×

Fase 2, si teme nuova fuga da Milano verso il Sud: mezzi presi d’assalto

Anche nella fase 2 si teme una nuova fuga di persone da Milano verso il Sud: treni, bus e aerei sono presi d'assalto.

fase 2 fuga
fase 2 fuga

Nella notte tra l’8 e il 9 marzo scorso le stazioni di Milano sono state prese d’assalto a causa dell’ipotesi di chiusura della Lombardia e di altre 14 province italiane. Un vero e proprio esodo, quello registrato, che ha spostato migliaia di pendolari dal capoluogo lombardo verso il Sud Italia e che potrebbe aver contribuito alla diffusione del contagio.

Di nuovo, anche la settimana successiva – quando pareva che tutta l’Italia venisse chiusa in un’unica zona rossa – sono state registrate molte partenze. Dal 4 maggio, infine, quando dovrebbe prendere il via la fase 2 si teme una nuova fuga da Milano. L’ipotesi terrorizza gli italiani: bus, treni e aerei sono stati presi d’assalto. Scatta l’allarme di Borrelli.

Fase 2, possibile nuova fuga

Erano immagini che hanno indignato la popolazione: gente che affollava le stazioni – ancora senza mascherine – e che si spostava da una Regione all’altra per tornare a casa. Era l’8 marzo scorso quando è stata registrata una fuga da Milano al Sud Italia e l’ipotesi di un nuovo “esodo” nella fase 2 spaventa molte persone. I dati sugli acquisti parlano di treni, bus e aerei – quei pochi che sono rimasti – presi d’assalto.

La tratta Milano-Napoli in particolare è la più richiesta. ma tutto questo per il semplice motivo che i posti a disposizione sono limitati alla metà rispetto a quelli normali. Inoltre, pare che sia soltanto uno il treno davvero preso d’assalto.

Trenitalia ha disposto un aumento dei treni Frecciarossa che collegano le Regioni, ma non per agevolare la fuga quanto per permettere ai lavoratori di raggiungere le loro sedi dal 4 maggio. Gli spostamenti – stando al nuovo Dpcm – infatti, sono consentiti solo per “compravate esigenze lavorative, di salute o per tornare al proprio domicilio“. Italo, invece, “in esecuzione delle disposizioni impartite dal Governo per l’emergenza sanitaria COVID-19 – si legge sul sito web -, ha fortemente rimodulato la propria offerta cancellando numerosi servizi commerciali fino al 17 maggio 2020″.

Anche su Alitalia pare sia tutto esaurito fino al 9 maggio 2020 incluso: il primo volo disponibile per la tratta Milano-Napoli è per il 18 maggio.

Infine, il consigliere dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, ha lanciato l’allarme sicurezza sui bus: sarebbero state adottate misure diverse per ogni Regione e sui mezzi c’è ancora molta confusione.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora