×

Coronavirus, dal 4 maggio funerali per tutti i morti degli ultimi mesi

Un funerale per tutti i morti della pandemia: dal 4 maggio riprendono le celebrazioni dopo il blocco per il coronavirus.

coronavirus funerale tutti morti

Il nuovo dpcm che entrerà in vigore da lunedì 4 maggio, dando di fatto inizio alla cosiddetta fase 2 della lotta al coronavirus, allenterà un po’ le misure imposte dal lockdown tornando a consentire i funerali, ma pur sempre nel rispetto delle misure di sicurezza e nel numero massimo di 15 partecipanti alla funzione.

Ecco dunque che da lunedì sarà possibile richiedere una messa per un familiare o un amico venuto a mancare in questi ultimi due mesi e per il quale non è stato possibile seguire quello che, fino a poco tempo fa, era l’iter consueto. Non parliamo purtroppo di poche persone: solo le vittime per coronavirus sono state più di 27mila, a cui sono da aggiungere anche le persone morte per altre cause.

Funerali per tutti i morti di coronavirus

Naturalmente le salme tumulate non verrano disseppellite e in chiesa non potranno essere portate le ceneri dei defunti.

L’indicazione, seppur non ufficiale, arriva direttamente dalla Cei che in questi giorni si sta battendo anche per garantire quanto prima la riapertura delle messe ai fedeli. Tornando ai funerali, ancora non è chiaro se la funzione contemplerà la sola liturgia della parola o anche la consacrazione vera e propria.

La preghiera del Papa per i defunti

Anche Papa Francesco ha voluto ricordare le molte vittime del coronavirus, in particolare i tanti defunti anonimi.

“Preghiamo oggi per i defunti, per coloro che sono morti per la pandemia – ha detto Bergoglio introducendo la messa a Santa Marta – con una preghiera speciale per i defunti, diciamo così, anonimi. Abbiamo visto le fotografie delle fosse comuni, tanti sono lì”.

Contents.media
Ultima ora