×

1 maggio, manifesto del Comune di Napoli: “Il lavoro rende liberi”

Gaffe del Comune di Napoli sul manifesto del 1 maggio: l'assessorato competente ha utilizzato la frase posta all'ingresso dei campi di sterminio.

1 maggio Napoli manifesto

In occasione della celebrazione del 1 maggio, l’assessorato al Lavoro del Comune di Napoli ha pubblicato un manifesto recitante la scritta “Solo il lavoro rende liberi. Una frase purtroppo resa celebre dagli orrori nazisti tanto da aver immediatamente suscitato l’indignazione della Comunità ebraica.

Manifesto del Comune di Napoli per il 1 maggio

Arbreit macht frei“, traduzione tedesca del sintagma, erano infatti le parole che si trovavano all’ingresso di decine di campi di sterminio tra cui quello di Auschwitz.

Una volta accortasi dell’errore, la stessa amministrazione comunale le ha cambiate con lo slogan “Solo il lavoro rende la dignità“, non senza aver ricevuto le critiche degli ebrei viventi in città.

manifesto napoli

In una nota si sono infatti detti indignati e hanno affermato, tramite la portavoce Lydia Schapirer, che la correzione effettuata successivamente nulla toglie alla gravità della scelta operata dall’assessorato. “Riteniamo questa scelta offensiva per la memoria delle vittime della Shoah e per gli Ebrei“, ha dichiarato. Ha inoltre aggiunto che la comunità ebraica considera quando accaduto un esempio pericoloso di come la conoscenza diretta di quel che è stato abbia sempre meno spazio presso certe amministrazioni, “evidentemente più avvezze alla banalizzazione degli eventi storici che alla corretta percezione del loro corretto significato“.

L’assessore coinvolto, Monica Buonanno, ha definito l’errore una distrazione imperdonabile ma avvenuta nel contesto di un ufficio impegnato incessantemente per fronteggiare le infinite emergenze sociali che la città sta vivendo a causa dell’epidemia di coronavirus.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora