×

Fincantieri vince la gara e costruirà le nuove fregate della US Navy

Fincantieri si è aggiudicata la vittoria nella competizione indetta dalla Us Navy per cui progetterà e costruirà le nuove fregate.

Fincantieri us navy

Grande successo per Fincantieri, che ha vinto la gara per la progettazione e costruzione delle nuove fregate lanciamissili della US Navy. Il progetto italiano, basato sulla piattaforma delle fregate FREMM ritenuta la migliore al mondo da un punto di vista tecnologico, ha avuto la meglio sui principali gruppi cantieristici americani.

Fincantieri costruirà le fregate per la US Navy

Il contratto ha il valore di 795,1 milioni di dollari e sarà realizzato dal cantiere della FMM sito in Wisconsin. Alla somma se ne aggiungeranno altri 5,57 qualora venisse esercitata l’opzione per altre nove unità oltre che per la capoclasse. Il programma prevede la progettazione e la realizzazione della prima con consegna a metà del 2026, mentre la seconda unità dovrebbe arrivare dopo cinque anni e mezzo dal secondo contratto (previsto a distanza di un anno).

Enorme la soddisfazione per Dario Deste, numero uno del gruppo, che ha spiegato di aver iniziato da due anni a scommettere su questo progetto nella convinzione che ci fosse un posto per nuove idee, nuove piattaforme e nuovi partner in un settore già talentuoso negli Stati Uniti. Il percorso di assegnazione della gara è infatti partito nel 2017 ma soltanto nel 2019 la competizione è entrata nel vivo.

Quando cioè la Marina statunitense ha emanato la richiedta di proposte.

Le reazioni di Gualtieri e Guerini

Reazioni molto positive sono arrivate anche dal mondo politico. Il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha affermato che “l’aggiudicazione della gara per 10 nuove fregate conferma l’eccellenza di Fincantieri nelle costruzioni navali. Una commessa di elevata rilevanza tecnologica e commerciale che testimonia la qualità dell’industria italiana e la capacità di rilancio del nostro Paese“.

Anche il titolare della Difesa Lorenzo Guerini ha parlato di un grande successo per Fincantieri ma anche di un’importante iniezione di fiducia in tempi non rosei per l’economia. “Un risultato importante, frutto anche di un intenso lavoro di squadra, che è un segnale di fiducia nei confronti dell’Italia“, ha affermato.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
dellelmodiscipio
2 Maggio 2020 18:16

Gli USA ringraziano per il contributo italiano: spenderanno meno e soprattutto ci legano ancor più alla NATO come preziosi volontari-coscritti alle loro future guerre in difesa della Civiltà Occidentale.
Brr… alla vista di cotali cannoniere le popolazioni selvagge fuggiranno nelle montagne e lì giù bombe per ripulire il territorio.
Vai, ministro degli Esteri, completa l’opera e fornisci qualche mitra alla onorata società, sempe bbanditi sòno.


Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora