×

Esplosione in palazzina a Roma, bambina estratta viva dalle macerie

Due adulti e una bambina sono stati estratti dalle macerie dopo la violenta esplosione avvenuta in una palazzina a Marino, in provincia di Roma.

esplosione marino e1588624733174 768x494

Panico a Marino, in provincia di Roma dove nella serata del 4 maggio una violenta esplosione ha sventrato la facciata di una palazzina in via Carissimi, nel centro storico del paese. Inizialmente sarebbero state quattro le persone rimaste sotto le macerie, tra cui una bambina, ma in seguito tre di esse sono state tratte in salvo.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del Fuoco che stanno effettuando le operazioni di soccorso nel tentativo di recuperare altre persone rimaste intrappolate.

Esplosione in una palazzina a Roma

Al momento non è chiaro cosa possa aver provocato l’esplosione della palazzina di tre piani, anche se le prime ricostruzioni ipotizzano possa essere stata una fuga di gas. La deflagrazione, avvenuta poco prima delle ore 20, ha coinvolte diverse famiglie che sono state letteralmente travolte e sepolte dai detriti. Nelle operazioni di soccorso immediatamente successive i Vigili del Fuoco hanno estratto vivi dalle macerie due adulti e una bambina di cinque anni, trasportata in condizioni non gravi assieme alla madre all’ospedale San Sebastiano di Frascati.

esplosione-marino2

Un’altra donna estratta viva è stata invece ricoverata a Roma a causa delle gravi ustioni causate dall’esplosione, che ha danneggiato complessivamente sette abitazioni.

Sul posto è inoltre presente anche il sindaco Carlo Colizza, che si sta adoperando per gestire il trasferimento degli sfollato presso delle strutture d’accoglienza temporanee. Lo stesso sindaco ha poi dichiarato ai microfoni dell’Adnkronos: “Vigili del fuoco e soccorritori stanno proseguendo le ricerche di un’altra persona che però sembra non fosse all’interno dell’abitazione.

esplosione marino3

Contents.media
Ultima ora