×

Multato per aver bevuto caffè davanti al bar ad Aosta: 280 euro da pagare

Condividi su Facebook

Dopo aver fatto l'ordine, ha bevuto il caffè davanti al bar di Aosta: per aver violato le disposizioni del governo, per lui una multa di 280 euro.

multato caffè davanti bar Aosta
multato caffè davanti bar Aosta

Ha generato non poco scalpore e una grande attenzione mediatica il caso del barista di Torino sanzionato con una multa di 400 euro per aver offerto un caffè a tre poliziotti. “Potrei continuare a lavorare con le consegne a domicilio, ma ho paura di un altro verbale.

Così, per ora, tengo chiuso. La legge è poco chiara e ognuno te la spiega come crede”. Così ha commentato Giuseppe Viscardi, titolare del bar Tuocc & Fuje in via Monte di Pietà. Sulla multa ricevuta per aver offerto un caffè al direttore del Monte Pegni e a due poliziotti impegnati in un servizio di ordine pubblico, ha dichiarato: “Corrisponde praticamente alle entrate di questa settimana. Non era asporto, ma consegna a domicilio.

Sul luogo di lavoro”. Dopo la vicenda successa a Torino, un uomo è stato multato per aver bevuto il caffè davanti a un bar di Aosta.

Multato per il caffè davanti a un bar ad Aosta

Il cliente di un bar di Aosta ha ricevuto 280 euro di multa per non aver rispettato le norme vigenti. L’uomo è stato scoperto durante un controllo delle forze dell’ordine e multato dai Nas per aver consumato il caffè davanti al locale e non essersi allontanato. Sul verbale si legge: “Non rispettava il divieto di assembramento di persone in luoghi pubblici e privati”. Tuttavia, pare ci fossero solo due persone, tra l’altro congiunte e distanti l’una dall’altra.

Il cliente ha raccontato l’accaduto a La Stampa. “Sono uscito con il cane, ho incontrato per caso un cugino e abbiamo deciso di prendere un caffè. Eravamo davanti al bar a due metri e mezzo di distanza. Hanno detto che dovevi prendere il caffè e andartene. Questo è solo lo Stato che vuole fare cassa, ha dichiarato.

Dopo aver multato l’uomo, i Nas pare siano entrati all’interno del bar, ma solo per un controllo di routine e hanno chiesto al proprietario del bar di spostare le botti posizionate davanti al negozio. Secondo il loro giudizio, infatti, qualche cliente potrebbe scambiarle per tavolini.

Anche Salvatore Righero del Pub Beautiful ha commentato la vicenda. Noi diciamo di allontanarsi, ma quanto, qual è la distanza? Come dobbiamo interpretarla? Abbiamo messo in piedi tutte le accortezze, spostato i punti di appoggio possibili da davanti il locale, ma come facciamo per esempio a sapere se due persone sono marito e moglie?”, sono state le sue parole.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media