×

Come riapriranno i musei civici a Milano: il piano

Musei civici a Milano, come riapriranno? Il piano di riapertura stabilito dal Comune meneghino in occasione della fase 2 da Coronavirus.

musei-civici-milano
Musei civici a Milano: come riapriranno in fase 2

Come riapriranno i musei civici a Milano e qual è il piano? La data da cerchiare in rosso è quella del 19 maggio quando nel capoluogo lombardo, dopo due mesi, riapriranno – in modo sperimentale – i musei civici della città. Ma sarà una riapertura a giorni alterni in piena fase 2 da Coronavirus, con ingressi contingentati in base alla dimensione, ingressi scaglionati a orari definiti e con l’obbligo di prenotazione e acquisto online del biglietto.

Il piano sperimentale delle riaperture di musei e biblioteche è stato presentato in commissione consiliare dall’assessore alla Cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno.

Come riaprono i musei civici di Milano

I musei potranno riaprire dal 18 maggio, se lo confermerà il governo, che sarà un lunedì e a Milano saranno chiusi, il via libera ci sarà quindi il 19, mentre per le esposizioni di Palazzo Reale, che sono state prolungate, si dovrà aspettare il 28. “Saranno aperture a scacchiera, in modo alternato tra i musei, con orari ridotti anche per garantire la sanificazione frequente degli spazi – ha spiegato Del Corno -.

Il 19 maggio, quindi, non ci sarà una apertura indiscriminata di tutti gli istituti della cultura”.

Martedì 19 maggio, mercoledì 20 e giovedì 21 è prevista l’apertura dei Musei del Castello Sforzesco, Museo di Storia Naturale, Galleria d’arte moderna, Acquario Civico, Casa Museo Boschi-Di Stefano. Mentre nella stessa settimana il venerdì, sabato e domenica semaforo verde per Museo del Novecento, Museo Civico Archeologico, Palazzo Morando|Costume Moda Immagine, Mudec|Museo delle Culture. Dal 18 al 25 maggio ci sarà la settimana test, poi un periodo di adattamento dal 26 al 21 giugno sempre con aperture a scacchiera.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora