×

Coronavirus, boom telefonate all’Inps: la disperazione degli italiani

Voci rotte dal pianto e italiani disperati che cercano conforto e soluzioni economiche per uscire dalla crisi economica.

coronavirus inps telefonate
coronavirus inps telefonate

La crisi economica causata dall’emergenza coronavirus ha meso in ginocchio milioni di italiani, facendo registrare un boom di telefonate all’Inps. La maggior parte delle persone chiede incessantemente quando potrà accedere ai bonus baby sitter e per la cassa integrazione.

Una piccola percentuale chiede informazioni su pensioni, Naspi e indennità di licenziamento.

Coronavirus, operatore Inps: “Boom di telefonate”

Il lockdown stabilito per ovviare all’emergenza coronavirus si è riversato sulle tasche degli italiani, che ora intasano con telefonate cariche di disperazione le linee dell’Inps per chiedere aiuto.

A darci un quadro della situazione vissuta dagli italiani è un operatore di un call center: “Chiamano da settimane, da tutta Italia.In media ricevo circa undici telefonate all’ora. Al 90% le domande riguardano gli aiuti promessi, bonus per le baby sitter compresi. Solo un 10% si informa di pensioni, indennità di licenziamento, Naspi”.

Le voci della crisi

Trai tanti che chiamano, l’oeperatore riporta il caso di una signora che si lascia andare alle lacrime: “Chiamo per mio marito.

Sì, sto piangendo. Mi scusi, sono preoccupata per i miei figli. Ho 40 anni, non ho ancora ricevuto l’assegno di Cassa Integrazione in deroga, può darmi qualche notizia?

Altri invece vanno subito al dunque, senza salutare, esprimendo naturali sentimenti di rabbia e disperazione verso l’operatore. Tutti che chiedono incessantemente soluzioni e chiarimenti alal stessa domanda: “Mi puoi dire che sta succedendo? Io non posso pagarmi nulla, per favore dammi una mano”.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora