×

Ospedale Cotugno, solo 2 pazienti in terapia intensiva

Solo 2 pazienti in terapoia intensiva, e ora anche in Campania si procederà con la sperimentazione del plasma.

ospedale cotugno
ospedale cotugno

L’ospedale Cotugno, una delle strutture impegnate maggiormente nella lotta al Covid in Campania, dall’inizio della Fase 2 ha registrato solo 2 pazienti ricoverati in terapia intensiva. Sono 70 in totale i pazienti contagiati e sospetti postivi ricoverati nel reparto di infettivologia.

Da lunedì 11 maggio al via la sperimentazione del plasma iperimmune.

Ospedale Cotugno, record positivo nella fase 2

La Campania sta riaprendo gradualmente, e a livello sanitario giungono ottime notizie dall’ospedale Cotugno, da mesi in prima linea nella lotta al coronavirus.

A partire dalla Fase 2, infatti, l’ospedale ha registrato solo 2 casi di pazienti ricoverati in terapia intensiva. Tra i sospetti positivi e i contagi effettivi, ora il numero è di 70 pazienti ricoverati nei reparti di Infettivologia. Dati nettamente positivi che fanno ben sperare ora anche sul lato della ricerca.

Sperimentazione con il plasma

Come in altri ospedali d’Italia, ora anche in Campania si partirà con la sperimentazione della terapia del plasma con il sangue dei guariti.

Da lunedì 11 maggio, infatti, gli ambulatori saranno aperri per assistere i pazineti guariti e accogliere potenziali donatori.

La procedura del plasma iperimmune, approvata dal Comitato etico, potrà essere ovviamente eseguita su pazienti risultati negativi anche al secondo tampone. Ricordiamo infatti che al momento non esiste una cura certa e affidabile per il virus, nessun vaccino, ma già nelle settimane passate la cura Ascierto tramite farmaco Tocilizumab aveva dato ottimi riscontri per la cura delle polmoniti da Covid-19.

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
petronilli minacce e manipolazioni di ip foto
10 Maggio 2020 11:41

non cambio idea no….


Contatti:
Marco Alborghetti

Di Bergamo, laureato in Scienze Umanistiche per la Comunicazione e con l'ambizione di diventare giornalista. Lo sport è la mia passione, perché l'Atalanta è un mio pezzo di cuore. Divoro libri, onnivoro musicale, ma ffino ad un certo limite. Ascoltare gli altri è un piacere, scrivere lo è ancor di più.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora