×

Silvia Romano, Chirico: “Paghiamo i terroristi e poi li intervistiamo”

La giornalista Annalisa Chirico ha criticato l'intervista al portavoce di Al-Shabaab, l'organizzazione autrice del rapimento di Silvia Romano.

silvia-romano-annalisa-chirico

Continuano le polemiche in merito al ritorno di Silvia Romano in Italia e in particolare al riscatto versato all’organizzazione terroristica somala Al-Shabaab per poter riavere indietro la cooperante milanese. Nel centro del mirino questa volta è finita proprio l’intervista al portavoce di Al-Shabaab pubblicata dal quotidiano La Repubblica nella giornata dell’11 maggio.

Un’intervista che è stato duramente criticata dalla giornalista Annalisa Chirico sul proprio profilo Twitter.

Silvia Romano, la critica di Annalisa Chirico


Nel post pubblicato da Annalisa Chirico sul proprio account si può infatti leggere: “L’Italia è un grande paese perché paga i terroristi islamici e poi li intervista per farsi raccontare come spenderanno i soldi. Niente spaghetti, neanche cioccolatini, solo armi per nuovi attentati e nuovi morti innocenti”. Un attacco diretto all’intervista di RepubbliCa ad Al-Shabaab che secondo la Chirico si sarebbe potuta evitare.

LEGGI ANCHE: Silvia Romano, parla l’islamologo: “Conversione spesso dovuta a traumi”

In particolare, il riferimento della giornalista pugliese va ad alcuni estratti dell’intervista nei quali Ali Dehere, il portavoce dell’organizzazione, confermava come i soldi del riscatto saranno utilizzati per acquistare nuove armi e per proseguire la jihad in Somalia: “Il resto servirà a gestire il Paese: a pagare le scuole, a comprare il cibo e le medicine che distribuiamo al nostro popolo, a formare i poliziotti che mantengono l’ordine e fanno rispettare le leggi del Corano.

Contents.media
Ultima ora