×

Uomo aggredisce vicino con un’ascia: tentato omicidio a Sutri

Condividi su Facebook

Tentato omicidio a Sutri, dove un 57enne avrebbe colpito il suo vicino di casa a colpi d'ascia. L'uomo si trova ora agli arresti domiciliari.

carabinieri aggressione torino

Arrestato e posto ai domiciliari un 57enne di Sutri, nel Viterbese, con l’accusa di omicidio aggravato. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri della Compagnia di Ronciglione, l’uomo avrebbe aggredito il vicino di casa facendo irruzione all’interno del suo appartamento armato di ascia. La vittima avrebbe riportato lesioni al collo oltre che un taglio.

L’aggressione al vicino

In provincia di Viterbo, a Sutri, si è sfiorato il dramma. Nel piccolo borgo, un 57enne avrebbe colpito il vicino di casa con un’ascia alla gola dopo averlo visto preparare un barbecue nel cortile condominiale.

L’uomo, già pregiudicato, è stato arrestato e posto ai domiciliari con l’accusa di tentato omicidio aggravato, ed è ora in attesa dell’interrogatorio di garanzia davanti al giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Viterbo. Secondo le prime ricostruzioni da parte delle forze dell’ordine, la vittima – un 46enne di nazionalità romena, ora in ospedale – aveva già avuto delle discussioni in passato con il proprio aggressore, con il quale non scorreva buon sangue. Da quanto appreso finora, il 46enne stava facendo a pezzi la legna con l’ascia col l’intenzione di fare una grigliata, cosa che avrebbe dato fastidio al vicino 57enne, che avrebbe intimato l’uomo di smetterla.

Onde evitare discussioni, il 46enne avrebbe lasciato lo strumento in cortile rientrando in casa, cosa che però non sarebbe servita a calmare il vicino che, dopo aver afferrato l’ascia, sarebbe entrato nella casa della vittima con l’intenzione di colpirlo.

L’intervento dei Carabinieri

Nonostante tutto, il 57enne non sarebbe fortunatamente riuscito a centrale il 46enne, che avrebbe riportato una ferita di circa sei centimetri alla gola. Sul posto immediato l’intervento dei Carabinieri della Compagnia di Ronciglione, che avrebbero preso in custodia l’aggressore mentre la vittima veniva trasportata in ospedale da un’ambulanza. Sottoposto agli accertamenti necessari, l’uomo è stato affidato alle cure dei medici. Quest’ultimo avrebbe riportato lesioni al volto e al collo, e sarebbe stato medicato con diversi punti di sutura, non risultando in pericolo di vita.


Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lavinia Nocelli

Nata a Senigallia, classe 1994, è laureata all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ha frequentato l'Ecole Supérieur de Journalisme. Oltre che con Notizie.it, collabora con Waamoz.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.