×

Vaccino Coronavirus, Guerra: “Disponibile entro giugno 2021”

Per Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell'Oms, bisognerà attendere ancora molto prima di avere il vaccino da Coronavirus.

coronavirus-vaccino-data
Coronavirus, il vaccino entro giugno 2021

Per il vaccino da Coronavirus bisognerà attendere ancora un bel po’. Lo afferma Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, negli studi di Giovanni Floris a DiMartedì. Per il medico non ci sono dubbi in merito: “I tempi del vaccino? Ci sono almeno 80 candidati in fase di sviluppo in giro per il mondo.

Ce ne sono 5 o 6 che hanno superato la prima fase di verifica. Se le cose vanno magnificamente bene, l’ottimismo è quello ci sorregge, entro il primo trimestre dell’anno prossimo dovremmo avere dei candidati molto seri che potrebbero entrare in commercializzazione alla fine del primo semestre”. Tutto ciò mentre il vaccino di Oxford non sembra essere efficace.

Coronavirus, vaccino entro giugno 2021

Per Ranieri Guerra la soluzione – in vista del prossimo autunno e inverno da affrontare senza un antidoto al Coronavirus – è solamente una. Ed è per questo che il direttore aggiunto dell’Oms sottolinea l’importanza di una campagna di prevenzione massiccia in tutta Italia. Guerra, infatti, è sicuro che da ottobre bisognerà vaccinarsi per l’influenza stagionale. Durante il prossimo autunno e inverno il consiglio di Ranieri Guerra è quello di: “Vaccinarsi contro l’influenza stagionale e contro lo pneumococco, due patologie che fanno rumore di fondo e che quindi ci impedirebbero di capire immediatamente se la patologia che verifichiamo è da Coronavirus”.

Inoltre, per il direttore aggiunto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, al momento non c’è un solo caso: “In giro per il mondo in cui la recidiva sia stata accertata con assoluta certezza. Le cosiddette reinfezioni sono errori diagnostici legati ad un test che prevede la possibilità di esito negativo quando si è positivi e viceversa”.

Contents.media
Ultima ora