×

Coronavirus, morta madre 40enne a Cardito: terza vittima nel comune

Condividi su Facebook

Il sindaco di Cardito Giuseppe Cirillo ha comunicato la morte per coronavirus di una giovane madre. È la terza vittima della pandemia nel comune.

coronavirus-morta-cardito

Lutto a Cardito, in provincia di Napoli, dove il coronavirus si è portato via una giovane madre di 40 anni, appena pochi giorni dopo la scomparsa di un’altra donna per le medesime cause. A darne la notizia è stato il primo cittadino Giuseppe Cirillo, che in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook ha espresso il proprio cordoglio per la tragica dipartita, spiegando che la donna soffriva di patologie pregresse e che proveniva da un nucleo familiare in cui tutti i componenti avevano contratto il Covid-19.

Coronavirus, morta 40enne a Cardito


Annunciando la notizia, il sindaco di Cardito si è detto ferito per la scomparsa delle due giovani madri: “Faccio fatica a scrivere queste parole, non è mai facile dare notizie di questo genere. La morte delle due mamme, gettano nello sconforto la nostra comunità, che in pochi giorni si è vista privare di due concittadine, e ci feriscono nell’intimità dell’anima”.

Nel messaggio, il sindaco Cirillo ha inoltre precisato che la donna stava attualmente combattendo contro un’altra malattia, non meglio specificata: “Maria era una donna giovanissima ed è stata strappata improvvisamente alla vita. L’altra giovane mamma, già gravemente debilitata per la malattia che stava affrontando, ha dovuto lottare anche contro il virus Covid-19 che non le ha lasciato scampo”.



Il primo cittadino esprime in seguito le proprie condoglianze alla famiglia della donna: “A nome mio personale, dell’amministrazione comunale, di tutta la comunità di Cardito, esprimo ai familiari profondo cordoglio e sincera vicinanza per la perdita improvvisa dei propri cari. Affidiamo al buon Dio le nostre due concittadine, siamo convinti che saprà mostrare le sue amorevoli premure anche ai familiari e a quanti stanno soffrendo per la loro scomparsa”. Secondo le statistiche la 40enne sarebbe la terza vittima di coronavirus nel comune napoletano e la 403esima in tutta la regione Campania.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.