×

Fase 2, nel modenese multe fino a 6mila euro per chi getta mascherina

Condividi su Facebook

A Castelfranco Emilia, nel modenese, il sindaco ha approvato un'ordinanza che impone multe fino a 6mila euro per chi getta a terra la mascherina.

mascherina-castelfranco

Continua la battaglia dei sindaci italiani contro chi non indossa la mascherina o chi la utilizza in modo non conforme alle regole della Fase 2. Questa volta a finire agli onori delle cronache è stato il primo cittadino di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena, che nei giorni scorsi ha approvato un’ordinanza comunale che impone multe fino a 6mila euro per chi viene sorpreso a gettare a terra i dispositivi di protezione individuale, equiparando il gesto all’abbandono di rifiuto pericoloso.

Castelfranco Emilia, multa per chi abbandona la mascherina

Il provvedimento, previsto per chiunque abbandoni un dpi sul suolo pubblico o nell’ambiente, è stata illustrata dallo stesso sindaco di Castelfranco Emilia Giovanni Gargano sul proprio profilo social ufficiale: “Ho emesso un’Ordinanza che riguarda in particolare l’abbandono di rifiuti considerati pericolosi quali mascherine e guanti. Sono considerati pericolosi in quanto possono essere utili strumenti di diffusione di malattie non solo COVID – 19.

In merito all’ammontare della sanzione, il primo cittadino ha così giustificato la scelta: “La sanzione prevista va da 600€ a 6.000€.

È esagerata? Si, certamente è esagerata…ma è la sanzione prevista per chi abbandona, lo ripeto, rifiuti pericolosi.


Nel suo post, il sindaco Gargano ribadisce inoltre l’unico modo possibile per evitare di essere sanzionati, cioè quello di utilizzare l’educazione e il buon senso: “Basta eliminare i guanti e la mascherina gettandoli nella raccolta indifferenziata per evitarsi la multa e contribuire a rendere più pulito e bello il nostro Territorio.

Piuttosto che lamentarsi e commentare in maniera anche sconveniente, non resta altro lo ripeto che comportarsi adeguatamente gettando le mascherine nei cestini, se lo si fa la sanzione è 0 €. Semplice no?! L’ambiente e la salute sono responsabilità di tutti!”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.