×

Uomo protesta nudo a Napoli dopo essere stato licenziato

Condividi su Facebook

L'uomo è rimasto nudo e seduto al centro della Galleria per protestare contro il suo ingiusto licenziamento da un ristorante di Napoli.

uomo nudo napoli protesta
uomo nudo napoli protesta

La mattina del 22 maggio un uomo di nazionalità cinese si è spogliato dei sui vestiti, rimanendo seduto nudo nella Galleria Umberto I di Napoli come segno di protesta dopo essere stato licenziato dal ristorante in cui lavorava.

Licenziato dal ristorante: uomo protesta nudo

Un uomo di nazionalità cinese, intorno alle 11 di venerdì 22 maggio, si è tolto i vestiti e ha deciso di rimanere seduto nudo per protesta al centro della Galleria Umberto I di Napoli. L’uomo non ha mostrato aggressività o segni di rabbia come urla e grida, ma si è limitato solo a rimanere seduto coperto solo dagli slip.

Una protesta pacata che però è terminata poco dopo quando gli agenti della polizia municipale sono intervenuti con l’unità operativa Chiaia e la sezione tutela emergenze sociali.

Licenziamento ingiusto

I poliziotti municipali hanno cercato per un’ora di convincere l’uomo a spostarsi, assecondando le sue richieste, fino all’arrivo dell’ambulanza del 118 che lo ha trasportato via per un evidente stato di alterazione psicofisica.

Dalle prime informazioni raccolte dagli agenti comandati da Pagnano, l’uomo lavorava fino a pochi giorni fa in un ristorante vicino alla Galleria Umberto I e ha il permesso di soggiorno, ma sarebbe stato licenziato per via della crisi economica che in questi mesi ha colpito soprattutto i piccoli commercianti e ristoratori che ora devono fare i conti anche con chiusure e licenziamenti ingiustificabili.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.