×

Cuneo, uccisa donna davanti all’ipermercato: preso l’assassino

Condividi su Facebook

Un militare ha ucciso una donna di 44 anni nel parcheggio dell'Auchan di Cuneo: il killer ha atteso gli investigatori.

donna uccisa cuneo

Uccisa una donna a colpi di pistola nel piazzale dell’Auchan di Cuneo, alla periferia della città. Il colpevole ha atteso l’arrivo delle forze dell’ordine ed ha ammesso le proprie responsabilità. La donna si chiamava Mihaela Apostolides, 44 anni, romena mentre il suo carnefice è Francesco Borgheresi, 41 anni, militare originario di Firenze.

Non è ancora chiaro agli investigatori il rapporto tra i due che però certamente si conoscevano prima dell’omicidio, probabilmente dal 2018.


Cuneo, donna uccisa: la ricostruzione

Secondo le prime ricostruzioni Borgheresi ed Apostolides erano giunti assieme nel parcheggio dell’Auchan. Erano scesi dall’auto, la Fiat Panda dove si è poi consumata la tragedia, erano entrati nell’ipermercato per poi uscire poco dopo.

I due erano poi rimasti a parlare in auto ma è stato a quel punto che il militare ha estratto la pistola ed ha fatto fuoco più volte.

Ferito anche l’omicida

Quattro colpi sono andati a segno e per la 44enne non c’è stato più nulla da fare. Altri proiettili non hanno raggiunto la donna, uno solamente ha colpito la mano del 41enne che forse ha cercato di colpire sé stesso dopo l’omicidio.

“Sono stato io”

Quando i colpi di pistola sono riecheggiati nel parcheggio, poco prima delle 17, in molti hanno avvertito i numeri di emergenza. Borgheresi intanto è sceso dall’auto ed ha aspettato la polizia di stato nei pressi della Fiat Panda. “Sono stato io, sono un militare”, ha detto l’uomo agli investigatori giunti sul posto. Gli inquirenti sono ora a caccia del movente che ha spinto il 41enne al folle gesto.

Si sta scavando nel passato dei due. Lei lavorava come badante, cameriera in ristoranti e locali notturni. Lui, divorziato, potrebbe averla incontrata due anni fa proprio in uno di quei locali.

Giornalista, copywriter, social media manager, esperto di comunicazione. Ho lavorato per Il Mattino e sono stato caporedattore centrale de il Gazzettino vesuviano. Laureato in Scienze della Comunicazione, ho conseguito un Master in Ufficio Stampa, Digital Pr e Influencer Marketing per la Cultura. Con la mia tesi su “La crisi del giornalismo” ho vinto il Premio Nazionale Nostalgia di Futuro organizzato da Fieg. Collaboro con iGv Network, con Antimafia Duemila, con Media Duemila e sono il fondatore di Effequadro.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Francesco Ferrigno

Giornalista, copywriter, social media manager, esperto di comunicazione. Ho lavorato per Il Mattino e sono stato caporedattore centrale de il Gazzettino vesuviano. Laureato in Scienze della Comunicazione, ho conseguito un Master in Ufficio Stampa, Digital Pr e Influencer Marketing per la Cultura. Con la mia tesi su “La crisi del giornalismo” ho vinto il Premio Nazionale Nostalgia di Futuro organizzato da Fieg. Collaboro con iGv Network, con Antimafia Duemila, con Media Duemila e sono il fondatore di Effequadro.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.