×

Arianna Flagiello spinta al suicidio dai maltrattamenti: la sentenza

Condividi su Facebook

Arianna Flagiello fu spinta al suicidio dai maltrattamenti ricevuti dal compagno: è la sentenza di primo grado emessa dalla Corte d'Assise di Napoli.

Arianna Flagiello suicidio maltrattamenti

I giudici della terza Corte di Assise di Napoli sono giunti alla conclusione che Arianna Flagiello fu spinta al suicidio dai continui maltrattamenti subiti da parte de compagno Mario Perrotta: costui è stato condannato a 22 anni di reclusione per morte come conseguenza di altro reato.

I giudici, chiamati a giudicare in primo grado, l’hanno invece assolto dall’accusa di estorsione.

Arianna Flagiello spinta al suicidio dai maltrattamenti

A seguito del pronunciamento da parte dei giudici, le autorità hanno ammanettato Perrotta per condurlo nel carcere dove sconterà la sua pena mentre il padre, la madre, la sorella e il cognato di Arianna sono scoppiati in un pianto liberatorio. La criminologa che ha coadiuvato gli avvocati della famiglia ha così commentato l’udienza: “Il ragazzo non ha mostrato un minimo pentimento.

Ha tenuto la testa bassa senza mai chiedere scusa. Mi auguro che questa sentenza faccia da monito: le donne maltrattate devono avere giustizia e nessun comportamento violento deve essere giustificato“.

Dalle indagini sulla morte della ragazza, uccisasi buttandosi dal palazzo in cui abitava il 19 agosto 2015, era emerso che tra lei e il compagno non erano insoliti litigi, spesso nati per motivi economici.

Lei lavorava infatti in una casa editrice e doveva farsi carico di tutte le spese dato che lui era disoccupato.

Proprio il giorno della tragedia ci fu un’altra violenta discussione nella quale era dovuta intervenire anche la madre della 33enne. Maltrattata per l’ennesima volta aveva minacciato di suicidarsi e così ha fatto pochi minuti dopo dall’appartamento in via Montedonzelli (quartiere Arenella, nella zona collinare di Napoli) dove viveva con Perrotta dal 2012.

La loro relazione aveva avuto inizio molti anni prima, quando lei era appena 18enne.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.