×

Movida Roma, capo vigili: “Quartieri a rischio, da Trastevere al Pigneto”

Condividi su Facebook

Dopo un weekend di movida, il comune di Roma è al lavoro su un'ordinanza anti-alcol. Il capo dei vigili denuncia: "Ci sono 4 quartieri a rischio".

movida Roma
movida Roma

All’indomani del prolungato lockdown e dell’isolamento forzato, sono molti gli italiani che desiderano riassaporare la tanto attesa libertà e l’acclamata normalità, che solo oggi acquista un significato tutto nuovo. Solo oggi ne capiamo il senso, il valore, l’unicità.

E così, complice l’arrivo della calda stagione estiva, le vie del centro città tornano a popolarsi. La movida ha suscitato non poche polemiche a Milano, dove Brera, Navigli e Corso Como restano i quartieri più gettonati. Situazione analoga a Verona, Brescia e Palermo. Le vie del centro storico di Bologna sono tornate a popolarsi e lo stesso è successo a Perugia, dove per colpa di una rissa il sindaco ha firmato una nuova ordinanza restrittiva.

A Napoli code sul lungo mare fino alle 4 del mattino. Si riscopre la movida anche a Roma, dove il capo dei vigili denuncia: Da Trastevere al Pigneto: ci sono quattro quartieri a rischio. Non sono mancate le risse, gli assembramenti e la scarsa attenzione per l’uso di mascherine e altri strumenti di precauzione. Così il Campidoglio lavora per un’ordinanza anti-alcol.

Movida a Roma, risse e tuffi

Risse davanti ai locali di Ponte Milvio, tuffi nella fontana di piazza Trilussa a Trastevere: in molti sembrano aver dimenticato i tanti sacrifici messi in atto finora per debellare il coronavirus. E così nel cuore della movida romana ci si ritrova in mezzo a centinaia di altre persone, molte delle quali non indossano neppure la mascherina.

Per questo motivo, per frenare gli animi più entusiasti e sregolati, il comune della Capitale è al lavoro su un’ordinanza anti-alcol, che imporrebbe lo stop alla somministrazione delle bevande alcoliche dalle 23 o dalla mezzanotte.

La richiesta arriva dalla Polizia locale e la Raggi sembra pronta a seguire l’esempio della collega grillina Chiara Appendino. La sindaca di Torino, infatti, ha vietato l’asporto di alcolici dopo le 19.

movida Roma

Per il momento, il Regolamento della polizia urbana ordina nelle zone più critiche il divieto di vendere birra e vodka dalle 3 di notte e impedisce il consumo su suolo pubblico dalle 23 (per le bottiglie in vetro dalle 22). Potrebbe essere anticipato anche il divieto di comprare alcol da asporto.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.