×

L’ospedale da campo di Crema è stato smantellato: “Non serve più”

Condividi su Facebook

L'ospedale da campo di Crema è stato smantellato: da giorni non c'era più alcun paziente con coronavirus ricoverato.

Ospedale da campo Crema smantellato

Dopo la diminuzione dei pazienti con coronavirus, l’ospedale da campo di Crema costruito dall’esercito il 25 marzo 2020 nel momento di massimo picco dell’emergenza è stato smantellato. Alla cerimonia di ammaina bandiera era presente il ministro della Difesa Lorenzo Guerini.

Smantellato l’ospedale da campo di Crema

La struttura conteneva 32 posti letto di cui 3 per la terapia intensiva. Dopo essere stato costruito in 72 ore vi avevano lavorato anche degli operatori sanitari provenienti da Cuba che hanno abbandonato la Lombardia nella penultima settimana di maggio. “Ringrazio i medici e gli infermieri della Brigata cubana. Primi ad arrivare ed ultimi ad andar via dall’Italia, hanno aiutato la città di Crema nel momento più duro“, ha affermato il ministro.

Lo smantellamento, annunciato nei giorni precedenti, è dovuto al fatto che nella struttura non ci fosse più alcun paziente ricoverato. Ciò non significa, ha dichiarato il sottosegretario Calvisi, che l’emergenza sanitaria sia terminata, ma il fatto che l’ospedale da campo non sia più necessario è un dato che fa ben sperare.

Una vittoria, non ancora completa, ma straordinaria“, gli ha fatto eco il sindaco di Crema Stefania Bonaldi.

Una situazione che consente alla città di voltare pagina dopo i mesi più drammatici della pandemia frutto della “nostra tenacia e la vostra tenacia che sono stati una barriera solida contro il nostro avversario. Come in tutte le battaglie ci sono stati dei caduti, dei feriti, ma oggi siamo qui per celebrare una vittoria“.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.