×

EasyJet, ripresa dei voli in Italia da 8 aeroporti

Ripresa dei voli in Italia per EasyJet, con partenze da 8 aeroporti, dopo lo stop dovuto all'emergenza Coronavirus.

EasyJet: ripresa dei voli da 8 aeroporti italiani
Ripresa dei voli su territorio italiano per la compagnia EasyJet.

La compagnia aerea EasyJet inaugura la ripresa dei voli su territorio italiano, dal 15 giugno 2020 e su 8 aeroporti. Per quanto riguarda invece i collegamenti internazionali, al momento ne è previsto solo uno: da Brindisi a Ginevra. Dopo le aspre misure restrittive anti Covid-19 imposte dal Governo italiano, si inizia a respirare sempre più aria di normalità a partire dal traffico aereo.

Ripresa dei voli per EasyJet

Dopo ben 3 mesi di stop, riprendono i voli che collegheranno Milano Malpensa con Palermo, Catania, Bari, Napoli, Lamezia Terme, Cagliari e Olbia. EasyJet ha inoltre comunicato che le rotte verranno ripristinate progressivamente, in base all’allenamento delle restrizioni in vigore nei diversi Paesi serviti e alla domanda dei passeggeri.

A bordo degli aerei della flotta low cost, sarà obbligatorio indossare la mascherina sia per passeggeri che per personale in cabina e di terra. Niente servizio di ristorazione in volo per limitare il rischio di contagio e gli spostamenti all’interno del velivolo. “Ogni giorno gli aeromobili saranno sottoposti a una pulizia approfondita, oltre a quella prevista normalmente, e a una sanificazione integrale della cabina che garantisce la protezione delle superfici dai virus per almeno 24 ore”, comunica la compagnia, in accordo con ICAO ed EASA, autorità aeronautiche.

Sicurezza anti Covid in aeroporto

In aeroporto, invece, ci sarà un sistema automatico di deposito bagagli per il check-in da stiva, o in alternativa degli schermi protettivi presso queste postazioni. I passeggeri dovranno scansionare i propri documenti, per evitare contatti con il personale addetto ai relativi controlli, e la stessa EasyJet consiglia di effettuare il check-in online per scaricare in anticipo la carta d’imbarco sullo smartphone.

Oltre a queste novità, restano comunque in vigore obblighi quali uso di mascherine ed eventualmente guanti protettivi, misurazione della temperatura negli aeroporti e autodichiarazioni sul proprio stato di salute, da compilare prima della partenza. Il rispetto del distanziamento sociale rimane la regola base per spostarsi e viaggiare in sicurezza, necessario soprattutto in aeroporto, ai gate e durante la fase di imbarco.

Contents.media
Ultima ora