×

Precipita per 14 metri: 47enne in coma a Brescia

Precipita per 14 metri: ora è in coma un uomo di 47 anni da Brescia. Non è ancora nota la dinamica dell'incidente.

15enne investito lecce coma padre

Un uomo di 47 anni precipita per 14 metri e finisce in coma a Brescia. È la storia tragica successa nella notte fra il 25 e il 26 maggio nel capoluogo lombardo. I soccorsi del 118 hanno subito rilevato un grave trauma cranico.

Sono tuttora in corso le rilevazioni dei Carabinieri per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Uomo precipita, in coma a Brescia

Gli agenti stanno ricostruendo la dinamica dell’incidente per capire come sia potuto accadere.

Non sono ancora note le dinamiche del tragico evento. L’uomo è ora in coma presso gli Spedali Civili di Brescia, il nosocomio che, nei due mesi precedenti, ha gestito la difficile emergenza del coronavirus.

Nei giorni scorsi, sempre in provincia di Brescia, un altro uomo è stato protagonista di un incidente mortale. Giuseppe Rinaldi, 58 anni, è morto precipitando con il suo parapendio. Rinaldi era un esperto di questo sport, ma una repentina corrente termica avrebbe compromesso la sua discesa, che gli si è rivelata fatale.

Secondo le rilevazioni, l’uomo sarebbe morto sul colpo a causa del forte impatto col suolo. È stato difficile anche il recupero del corpo, che ha richiesto l’intervento di un elicottero da Bergamo. Sono ancora in corso gli accertamenti medico-legali. Solo in seguito, si potrà pensare alle sue esequie.

Il precedente a Codogno: bambino precipita e muore

La drammatica caduta del 37enne di Brescia segue la triste notizia che ieri 25 maggio ha colpito un’altra città lombarda: in un condominio a a Casalpusterlengo, in provincia di Lodi, un bambino di tre anni è morto dopo essere caduto dal quinto piano. Anche in quel caso, i soccorsi hanno subito riscontrato le sue condizioni gravissime.

Il piccolo era stato trasportato presso l’ospedale di Codogno.

Contents.media
Ultima ora