×

La Lombardia premia infermieri e OSS: “1250 euro una tantum”

L'annuncio di Regione Lombardia sul bonus da destinare a infermieri e OSS nel mese di giugno.

bonus-infermieri-oss-lombardia
Bonus infermieri e oss in Lombardia: 1250 euro una tantum

Coronavirus, in Lombardia bonus per infermieri e Oss nel mese di giugno. Ci sarà un assegno da 1250 euro per chi ha lavorato, negli ultimi mesi, in una delle aree più colpite dalla pandemia. Ad annunciarlo sono i vertici di Regione Lombardia, Attilio Fontana (messo sotto scorta per le minacce ricevute) e Giulio Gallera.

L’assessore al Welfare ha spiegato di aver raggiunto l’accordo con le sigle sindacali del settore: “Accordo raggiunto. Infermieri e operatori sanitari riceveranno nella busta paga di giugno un premio una tantum fino a 1250 euro, in base all’impegno di servizio nei reparti Covid degli ospedali lombardi”.

Attilio Fontana e Giulio Gallera, nella nota in cui annunciano la disposizione di un bonus per infermieri e operatori sanitari della Regione Lombardia, fanno presente che: “Queste risorse vengono distribuite in base al livello di coinvolgimento del personale nella lotta al Coronavirus, come previsto dalla Legge 9 varata nelle scorse settimane da Regione Lombardia”.

Bonus infermieri e OSS in Lombardia

La Regione Lombardia, infatti, secondo quanto annunciato dalla Giunta leghista, ha messo a disposizione 223 milioni di euro di incentivi per il personale sanitario della Lombardia: “Comparto e dirigenza medica.

Di queste risorse – si legge nella nota di Gallera e Fontana -, 100 milioni si riferiscono alle risorse aggiuntive regionali, 123 milioni ai riconoscimenti speciali una tantum destinati ai lavoratori dei reparti Covid”.

E per i medici? Nelle prossime ore è in programma un incontro tra i vertici di Regione Lombardia e il comparto medico. Non si esclude si possa raggiungere un’analoga intesa. Al momento, però, il bonus in busta paga di 1250 euro è disposto solo per infermieri e operatori sanitari.

Contents.media
Ultima ora