×

Coronavirus: terapie intensive vuote a Cinisello e Sesto San Giovanni

Le terapie intensive degli ospedali di Cinisello e Sesto San Giovanni non ospitano più alcun paziente con coronavirus.

cinisello sesto san giovanni terapie intensive

Buone notizie dagli ospedali di Cinisello Balsamo e Sesto San Giovanni, dove le terapie intensive non ospitano più alcun paziente con coronavirus. A dichiararlo è stata l’Asst Nord Milano parlando di un progressivo ritorno all’ordinarietà per le due strutture che durante il picco dei contagi sono state messe a dura prova.

Terapie intensive vuote a Cinisello e a Sesto

Nella mattinata di giovedì 28 maggio 2020 c’era soltanto un’ultima paziente intubata al Bassini di Cinisello ma, essendo le sue condizioni variate, è stata trasferita in un altro reparto.

E così le due terapie intensive si possono dire per il momento Covid free tornando alla normalità vissuta prima dell’emergenza sanitaria.

Entrambe le strutture ospedaliere avevano dovuto ampliare i posti letto in questo reparto a causa del sovraccarico di pazienti infetti. Se infatti ce n’erano quattro sia a Cinisello che a Sesto, si è arrivati a crearne ben ventotto: ventidue nel primo comune e sei nell’altro.

Terapie intensive a parte, sono state in tutto 283 le postazioni dedicate a chi aveva contratto l’infezione per un totale di 626 ricoveri ordinari.

Attualmente al Bassini sono ancora presenti 55 pazienti con coronavirus mentre a Sesto soltanto 7. “In questa fase di passaggio abbiamo ancora sei posti letto dedicati a pazienti Covid. Rimangono a supporto dei pazienti ricoverati in prudente attesa di poter presto far ripartire le attività ordinarie“, ha dichiarato il direttore del reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Cinisello.

Contents.media
Ultima ora