×

Terremoto in Calabria: scossa di magnitudo 3.1 al largo della costa sud

Una scossa di magnitudo 3.1 ha avuto luogo al largo delle coste sud-occidentali della Calabria.

terremoto calabria

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha localizzato una scossa di terremoto in Calabria alle ore 12:37 di venerdì 29 maggio 2020. L’intensità è stata pari a 3.1 e l’ipocentro si trova ad una profondità di 173 km al largo di Lamezia e Vibo Valentia.

Terremoto in Calabria

Queste le precise coordinate geografiche del punto in cui ha avuto origine il sommovimento: 38.9 la latitudine e 15.81 la longitudine. I sismologi hanno comunicato che non c’è alcun comune entro i 20 km dall’epicentro e che le città più vicine con almeno 50.000 abitanti sono i seguenti capoluoghi di provincia: Lamezia Terme (a 45 km), Cosenza (a 58 km), Catanzaro (a 68 km), Messina (a 81 km) e Reggio Calabria (a 89 km).

Per il momento non sono ancora giunte testimonianze di residenti che hanno/non hanno avvertito il sisma. Essendo comunque così profondo e ad un’intensità catalogata come lieve, è deducibile che non dovrebbe aver provocato alcun danno a cose o persone.

Terremoti in Sicilia

Nella giornata precedente, giovedì 28 maggio, avevano invece avuto luogo due scosse ravvicinate al largo delle coste siracusane. La prima era stata registrata alle 23:57 e la seconda dopo pochi minuti, ovvero alle 00.01.

Per entrambe la magnitudo è stata pari a 2.7 e in tutti e due i casi non hanno provocato alcun danno. A sette ore di distanza la terra ha invece tremato nei pressi di Bronte, comune in provincia di Catania. In questo caso l’intensità registrata è stata di 2.5 e tra le città più vicine con almeno 50.000 abitanti si trovavano Acireale, Catania e Caltanissetta.

Contents.media
Ultima ora