×

Coronavirus in Lombardia: 89.442 casi totali e 29 morti in più

Condividi su Facebook

Regione Lombardia ha reso noto il bilancio dei casi di coronavirus registratisi nella giornata di mercoledì 3 giugno, che salgono di 237 unità.

coronavirus-lombardia

Come di consueto, gli amministratori regionali lombardi hanno diramato il bilancio dei contagi da coronavirus in Lombardia aggiornato a mercoledì 3 giugno. Rispetto alla giornata precedente sono stati registrati 237 casi positivi, 29 decessi e 239 guarigioni/dimissioni. che hanno portano il totale complessivo dall’inizio della pandemia a 89.442 contagi, 16.172 decessi e 53.046 guariti.

Sono 11.355 invece i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, raggiungendo un totale di 777.477 test eseguiti in tutta la regione dallo scorso febbraio.

Coronavirus, il bilancio in Lombardia

Assieme alle statistiche generali sono stati riportati i dati dei contagi riferiti alle singole province, con la città metropolitana di Milano che si conferma ancora in testa con i suoi 23.176 casi, con 9.822 casi nella sola metropoli meneghina: seguono Brescia e Bergamo, rispettivamente con 14.861 e 13.465 casi, poi troviamo Cremona con 6.470, Monza con 5.556, Pavia con 5.365, Como con 3.890, Varese con 3.637, Lodi con 3.483, Mantova con 3.367, Lecco con 2.756 e infine Sondrio con 1.469 casi di coronavirus.

Si segnala inoltre un calo nei pazienti ricoverati di 26 unità, alle quali si aggiungono 35 dimissioni dal reparto di terapia intensiva.

Nel corso della quotidiana conferenza stampa della Regione, l’assessore allo Sport e ai Giovani Martina Cambiaghi ha commentato l’apertura dei centri sportivi in Lombardia avvenuta lo scorso primo giugno: “Chi pratica attività sportiva in maniera frequente ha a cuore sicuramente la propria salute e il proprio benessere e sicuramente ha imparato quello che è il rispetto delle regole in generale.

A maggior ragione in questa occasione, quindi il rispettare in primo luogo da parte degli atleti le regole che la Regione ha dato è fondamentale per ritornare alla nuova normalità anche dal punto di vista sportivo”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.