×

Clementi contro le mascherine: “Inutili e dannose con il caldo”

Condividi su Facebook

No alle mascherine, sì al distanziamento sociale: questa la ricetta del virologo Clementi.

coronavirus-clementi-mascherine
Coronavirus, Clementi contro le mascherine in estate

Il virologo Clementi non ha dubbi e si dice fortemente contrario alle mascherine, come misura anti-Coronavirus, in estate: “Sono inutili e dannose”. L’esperto, già al centro del dibattito scientifico nella giornata di sabato 6 giugno per essersi schierato nel ‘fronte’ Zangrillo, torna a far discutere con la sua ricetta anti-Covid.

Per Massimo Clementi, ordinario di Microbiologia e Virologia all’università San Raffaele di Milano, la mascherina è utile: “E importante e deve essere mantenuta in ambienti chiusi e condivisi con altre persone, ma vista la situazione attuale in Italia, con l’evidente riduzione della carica virale nei soggetti infettati dal coronavirus Sars-Cov-2 in questo momento, e vista soprattutto la stagionalità, quindi il caldo e il maggiore irraggiamento Uv, all’esterno questa misura risulta non utile e fastidiosa”.

Coronavirus: Clementi e le mascherine

Per Massimo Clementi, dunque, evidenzia come questo non sia certamente un invito: “A non rispettare le norme di distanziamento, ma piuttosto una riflessione sull’opportunità di prendere in considerazione l’idea di rivedere e orientare in questo senso le regole sulle mascherine”. Il virologo è a lavoro sul nuovo Coronavirus dallo scorso 29 febbraio quando si è registrato il primo caso di Covid-19 nella struttura sanitaria del San Raffaele.



Secondo Clementi alcune Regioni stanno già seguendo questa linea: “Ci sta pensando credo qualche regione del Sud a contagi zero. Siccome andiamo verso la stagione estiva, con le persone che staranno al mare, dire loro che devono indossare la mascherina sempre e mandare degli ‘spioni’ che li guardano assicurandosi che la indossino, forse non è tanto percorribile come via”.

“Regolare l’uso della mascherina”

Il virologo italiano si dice soddisfatto del comportamento della cittadinanza: “Ma non passiamo agli eccessi. Ho visto anche una persona di circa 55 anni correre con la mascherina, col viso cianotico, sull’orlo dell’infarto”. Per Clementi le persone sono state responsabili: “Non dobbiamo trattarli come sessanta milioni di imbecilli ma dobbiamo dirgli di comportarsi in un certo modo all’aperto, di mantenere la distanza e altre precauzioni, ma pian piano, via via che questa epidemia si spegne nel nostro Paese, penso che si debba in qualche modo ritornare un po’ alla normalità dove possibile”.

Ed è per questo che l’uso della mascherina in estate deve essere un aspetto da regolarizzare: “In maniera affidabile, tenendo conto di come stanno andando le cose. Io non decido le norme sulle mascherine, sono semplicemente un cittadino come tutti ed esprimo questa opinione”.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.