×

Coronavirus, Papa Francesco crea fondo da 1 milione per i lavoratori

Condividi su Facebook

Il fondo Gesù Divino Lavoratore istituito da Papa Francesco servirà a sostenere coloro che sono stati colpiti dalla crisi economica post coronavirus.

papa-francesco

Anche Papa Francesco corre in aiuto dei lavoratori duramente colpiti dalla crisi economica causata dal coronavirus e lo fa istituendo un fondo da un milione di euro per chi è rimasto escluso dalle tutele previste dal governo. Come spiegato dallo stesso pontefice in una lettere al cardinale vicario Angelo De Donatis, il fondo Gesù Divino Lavoratore sarà destinato alle fasce più deboli e meno tutelate della popolazione occupata, come lavoratori occasionali, stagisti, autonomi e piccoli imprenditori.

Papa Francesco istituisce fondo per i lavoratori

Il fondo, creato come precisa lo stesso pontefice per “richiamare la dignità del lavoro” prevede uno stanziamento iniziale di un milione di euro alla Caritas diocesana per i lavoratori rimasti esclusi dalle tutele istituzionali: “Molti sono padri e madri di famiglia che faticosamente lottano per poter apparecchiare la tavola per i figli e garantire ad essi il minimo necessario”.

Nella sua lettera al cardinale vicario De Donatis, Papa Francesco auspica che il fondo possa essere arricchito anche dalle donazioni dei singoli cittadini e soprattutto da quelle dei rappresentanti delle istituzioni: “Mi piace pensare che possa diventare l’occasione di una vera e propria alleanza per Roma in cui ognuno, per la sua parte, si senta protagonista della rinascita della nostra comunità dopo la crisi.

[…] Mi rivolgo al cuore buono di tutti i romani,esortandoli a considerare che in questo momento non basta condividere solo il superfluo“.

Papa Bergoglio esorta anche i sacerdoti della diocesi romana a contribuire per la crescita del fondo, non dimenticando però allo stesso tempo di ringraziarli per il lavoro svolto in questo difficile periodo di emergenza sanitaria: “Non posso che notare con gioia i segni di vitalità della nostra Chiesa di Roma e di tutta la città.

Lo dimostra il gran numero di persone che in questi giorni si è rimboccato le maniche per aiutare e sostenere i deboli”.

Il commento del cardinale vicario

Nel rispondere alla lettera, il cardinale vicario De Donatis ringrazia il pontefice dicendosi convinto che l’istituzione del fondo possa essere la svolta di cui Roma aveva bisogno in questo momento: “Sono sicuro che insieme alle istituzioni, a cominciare dalla Regione Lazio e da Roma Capitale, ognuno per la sua parte, tutti risponderemo uniti e con impegno nel dare vita a una vera e propria alleanza per Roma”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
maullixio e giacy e simuli minacciatori strada
9 Giugno 2020 13:47

ci vuole un dottore ……non un papa


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media