×

Coronavirus, allarme di Lopalco: “Ora il 90% dei casi è asintomatico”

L'epidemiologo Pierluigi Lopalco fornisce la sua ipotesi sul calo dei positivi al coronavirus, affermando che il 90% di essi sarebbero asintomatici.

pierluigi-lopalco

Circa il 90% delle persone positive al coronavirus sarebbero asintomatiche, almeno secondo quanto sostenuto dall’epidemiologo Pierluigi Lopalco, che in riferimento al calo dei contagi registrato in questi giorni in Puglia ha cercato di fornire una sua spiegazione in merito.

Stando al ricercatore infatti, ora il virus circolerebbe maggiormente tra i giovani, meno soggetti a sviluppare sintomi o complicanze del Covid-19 e che pertanto risulterebbero irrintracciabili a meno che non si sottopongano a tampone.

Coronavirus, l’allarme di Pierluigi Lopalco

Parlando della situazione pugliese, per la quale è a capo della locale task force per il contenimento dell’emergenza sanitaria, Lopalco ha dichiarato: “Quello che stiamo notando nelle ultime settimane è un aumento di asintomatici oltre il 90%. […] Il virus in questo momento sta circolando soprattutto nella popolazione più giovane, questo è un motivo”.

Proprio a seguito di questo improvviso aumento degli asintomatici, la task force guidata da Lopalco ha deciso di intervenire con un incremento del numero di tamponi giornalieri da effettuare: “Stiamo facendo molti test oggi quasi tremila, nonostante non ci siano focolai attivi.

Questo perché stiamo cercando di proteggere, in particolare, gli ospedali, facendo tamponi non solo al personale sanitario ma anche ai pazienti che entrano per un ricovero”.

Il nuovo bilancio in Puglia

Attualmente in Puglia i casi positivi aggiornati al bollettino dell’11 giugno sono 467 a fronte di 2.945 tamponi, in calo rispetto ai 557 positivi della giornata precedente. A questi si aggiungono 3.516 guariti e un solo decesso, registrato in provincia di Foggia.

I ricoverati totali registrati in tutta la regione sono invece 68.

Contents.media
Ultima ora