×

Focolaio al San Raffaele di Roma: 99 infetti e 5 morti

Il focolaio sarebbe attivo da un mese al San Raffaele di Roma secondo quanto riferisce la Regione Lazio.

focolaio-san-raffaele-roma
Focolaio al San Raffaele di Roma

Al San Raffaele di Roma è in atto un vero e proprio focolaio, tant’è che secondo quanto riferito da Regione Lazio il cluster si sarebbe attivato lo scorso maggio. Ed è per questo che i numeri all’interno della struttura ospedaliera sono preoccupanti: 99 infetti, 5 morti.


Il focolaio del San Raffaele sta fortemente impegnando Regione Lazio, rivela Alessio D’Amato, assessore alla Sanità; Zingaretti, infatti, è preoccupato per l’esplosione di questo cluster ora che la curva dei contagi si era appiattita da settimane.

Anche perché focolai simili si erano verificati in altre strutture dello stesso gruppo ospedaliero, per esempio a Rocca di Papa, ma erano stati poi contenuti. Al San Raffaele, invece, la situazione sembra più grave.

Focolaio al San Raffaele di Roma

Ed è per questo che l’attenzione resta altissima. Sul focolaio del San Raffaele di Roma si interverrà con un’indagine epidemiologica: si tornerà a ritroso fino al 1 maggio. Sono stati chiamati i primi 200 pazienti dimessi dalla struttura per gli esami, mentre i positivi sono stati tutti trasferiti.

Dentro all’Irccs San Raffaele restano solo degenti negativi al tampone.

Ma c’è un altro aspetto che preoccupa: alcuni esami negativi, replicati, sono diventati positivi a distanza di 4-5 giorni. Il doppio tampone è prassi, ma questa volta sta rendendo la vita ancor più difficile ai sanitari del San Raffaele: dei 22 nuovi casi riferiti al focolaio, 16 derivano dai tamponi di controllo effettuati su 2 operatori e 14 pazienti negativi ai primi tamponi, secondo quanto evidenziato da Regione Lazio.

Contents.media
Ultima ora