×

Grandine a Suno, il sindaco: “Fenomeno impressionante mai visto prima”

Condividi su Facebook

Pioggia incessante e grandine hanno colpito Suno: il sindaco ha chiuso le strade e bloccato la circolazione.

Grandine Suno

Nonostante l’arrivo dell’estate sia ormai alle porte, su gran parte d’Italia continua ad imperversare il maltempo. In provincia di Novara, precisamente a Suno, poco dopo le 19 di martedì 16 giugno si è abbattuta una violenta grandinata che ha danneggiato cantine e negozi.

Grandine a Suno

Per oltre venti minuti ha continuato a piovere allagando tutte le strade del paese che sono state ridotte a torrenti. Nella frazione di Baraggia la pioggia incessante ha allagato tutti i campi e le cantine e i negozi si sono riempiti d’acqua. Dalle foto e i video condivisi sui social network si notano giardini e superfici imbiancate come se avesse nevicato.

Visualizza questo post su Instagram

Piccola grandinata

Un post condiviso da Andrea carini (@carini3463) in data: 16 Giu 2020 alle ore 11:26 PDT

Visualizza questo post su Instagram

‼️⚠️ DIVERSI #DISAGI DOPO IL #NUBIFRAGIO‼️⚠️ Qui #Suno, travolta da una violenta #grandinata!

Un post condiviso da MNP Meteo Novara e Provincia (@_mnpmeteonovara) in data: 16 Giu 2020 alle ore 11:07 PDT

Visualizza questo post su Instagram

Io passerei direttamente al 2021 😅 • • • #dogtrainerinacqua

Un post condiviso da Giulia Beretta (@berri_dogtrainer) in data: 16 Giu 2020 alle ore 11:51 PDT

Per evitare ulteriori rischi il primo cittadino Riccardo Giuliani ha disposto la chiusura delle strade e il blocco della circolazione.

Per i cittadini del centro storico era impossibile uscire di casa dato che il livello dell’acqua precipitata aveva superato la soglia delle abitazioni. Parlando di un fenomeno impressionante con una massa d’acqua enorme mai vista a memoria d’uomo in paese, ha affermato di aver preso la decisione di chiudere le strade perché “c’era davvero una situazione di pericolo“.


Diversi commercianti hanno subito gravi danni vedendosi i propri negozi allagati e pieni di fango. Una situazione che si è aggiunta ai disagi e alle difficoltà che li hanno mesi a dura prova durante l’emergenza coronavirus.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.