×

Incidente stradale a Lecce, morta 15enne giovane promessa della danza

Condividi su Facebook

È morta a soli 15 anni la giovane Luna Benedetto, promettente ballerina di Lecce vittima di un incidente stradale avvenuto nella serata del 14 giugno.

luna-benedetto

Tra pochi mesi Luna Benedetto avrebbe dovuto partecipare a un’audizione per il Teatro alla Scala di Milano, ma un terribile incidente stradale se l’è portata via prima che potesse coronare il suo sogno di diventare una ballerina. La 15enne di Lecce, figlia di un noto avvocato della zona, è infatti morta nella serata del 14 giugno a seguito di uno schianto tra lo scooter dove viaggiava assieme a un suo coetaneo e un’automobile.

Tristezza e sgomento tra gli amici e i conoscenti per quella giovane che a detta di tutti aveva un grande talento e sarebbe potuto diventare una promessa della danza classica.

Morta la ballerina Luna Benedetto

Stando alla ricostruzione effettuata dalle forze dell’ordine i due giovani stavano percorrendo una strada nei pressi dello stadio comunale di Lecce intorno alle ore 22, quando a un certo punto lo scooter su cui viaggiavano si è scontrato con un’auto facendoli sbalzare a terra.

Il ragazzo 16enne è rimasto gravemente ferito nello schianto ed è attualmente ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce, mentre per Luna non c’è stato niente da fare.

A raccontare il desiderio della ragazza di diventare una ballerina ci ha pensato il suo maestro Fredy Franzutti, direttore della scuola di avviamento professionale che Luna frequentava da circa due anni: “Stava più con noi che a casa.

Ormai era pronta per la carriera di ballerina, aveva tutte le caratteristiche fisiche e attitudine per diventare una professionista. È arrivata in finale anche ad un concorso di danza internazionale che si era svolto a Cattolica. Lei era perfetta bella, buona, educata. Sembra retorica dirlo ora, ma è esattamente così. La notizia ci ha sconvolto, sono giorni tristi e difficili”.

Con la sua morte, Luna lasca la sorella gemella e un fratello minore, oltre ovviamente alla madre e al padre. Quest’ultimo, in Marocco per lavoro al momento della morte della figlia, è riuscito a rientrare in Italia con l’aiuto della Farnesina per poter presenziare alle esequie che verranno eseguite nel Duomo di Lecce, dove Luna verrà sepolta con indosso il tutù che tanto amava e che non ha potuto indossare all’audizione che tanto aveva sognato.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.