×

Venezia, ladra arrestata 20 volte ma mai in carcere per le gravidanze

La ladra di Venezia dovrà scontare 30 anni di pena dopo non essere mai andata in carcere grazie a 12 gravidanze.

lancia cane dal balcone

A Venezia una ladra ha evitato sempre il carcere, nonostante sia stata arrestata ben 20 volte, grazie a 12 gravidanze. Ma adesso, dopo gli stratagemmi adottati, dovrà scontare ben 30 anni di reclusione. La protagonista è una 33enne bosniaca nata e cresciuta in provincia di Caserta.

La ladra era diventata celebre nel 2018 grazie a un servizio de Le Iene che documentava i borseggi nella città di Venezia. Proprio qui la bosniaca aveva aggredito l’inviato del programma televisivo dopo essere stata ripresa con una telecamera mentre borseggiava turisti e residenti.

Venezia, ladra arrestata 20 volte

Nella giornata di lunedì 15 giugno è stata pizzicata dalle forze dell’ordine di Pomezia, nel Lazio.

La 33enne passeggiava con uno dei suoi figli e non ha opposto resistenza nei confronti dei carabinieri. Dopo l’ultimo provvedimento emesso lo scorso 29 maggio dal Tribunale di Milano, la ladra si era rifugiata con i suoi figli in un appartamento a Torvaianica prima di essere rintracciata.

Proprio qui, infatti, in passato aveva stabilito la sua ‘base’ operativa per i tantissimi furti messi a segno. Negli ultimi anni aveva fornito spesso nomi diversi ma stavolta, rinchiusa nel carcere di Rebibbia, sconterà un cumulo di 12 sentenze per una somma complessiva di 30 anni di reclusione.

In passato, del resto, era stata arrestata più di 20 volte per furti, droga borseggi e reati contro l’amministrazione della giustizia tra Roma e Milano.

Contents.media
Ultima ora