×

Punta da un insetto, 45enne muore all’ospedale di Palermo

Muore punta da un insetto: dramma a Palermo per una donna di 45enne. I familiari denunciano l'ospedale.

donna muore punta da insetto
Donna muore punta da insetto a Palermo e i familiari denunciano l'ospedale

Viene punta da un insetto e muore in ospedale: sfortunata protagonista del fatto di cronaca è una donna di 45 anni deceduta all’ospedale di Palermo. I familiari adesso vogliono vederci chiaro e capire come sia stato possibile che la 45enne, in ottime condizioni di salute prima della puntura dell’insetto, sia venuta a mancare in tempi così repentini.

Elisabetta Semprecondio – questo il nome della donna punta da un insetto – è morta il 12 giugno all’ospedale Villa Sofia, a Palermo, dove era stata portata a inizio mese per la puntura di un insetto. I familiari, assistiti dall’avvocato Giulio Bonanno, hanno presentato una denuncia ai carabinieri che hanno sequestrato la cartella clinica: nella giornata di venerdì 19 giugno sarà eseguita l’autopsia.

Donna muore punta da insetto

L’incidente, come ricostruito dalle cronache locali, è avvenuto lo scorso 28 maggio quando la 45enne ha iniziato ad accusare, improvvisamente, sintomi come gonfiori, vomito, dissenteria ed ecchimosi diffuse sul corpo.

Dopo alcuni giorni in queste condizioni si è recata spontaneamente al Villa Sofia. Al Pronto Soccorso, però, le è stato assegnato il codice bianco – è la denuncia dei familiari – divenuto giallo solo dopo diverse ore di attesa.

Temendo che potessero essere sintomi riconducibili al Coronavirus, la donna è stata ricoverata, ma posta in isolamento. E proprio in merito al possibile contagio da Covid-19, la 45enne viene sottoposta a ben quattro tamponi rino-faringei ma dall’esito sempre negativo.

Il 12 giugno la paziente muore. “Mi devono spiegare – denuncia il legale della famiglia – cosa c’entra la puntura d’insetto con quattro tamponi Covid negativi e una visita ginecologica. La donna è stata monitorata per quattro giorni ed sarebbe morta per un’embolia al cervello. Ci sono diverse cose che dovranno essere chiarite”.

Contents.media
Ultima ora