×

28 migranti positivi al Covid, Musumeci: “Avevamo ragione”

Condividi su Facebook

28 migranti positivi al Covid sulla nave-quarantena Moby. La denuncia di Musumeci: "Avevamo ragione!".

migranti positivi al coronavirus sea watch moby zazà

Continua a crescere il numero di migranti positivi al Covid. Secondo l’ultima nota ufficiale dell’Asp siciliana sono ben 28 i rifugiati, soccorsi in mare a largo di Porto Empedocle, risultati positivi al Coronavirus.

Sono 28 i migranti, salvati in acque internazionali dalla nave Sea Watch e imbarcati sulla nave-quarantena Moby Zazà che è in rada a Porto Empedocle, risultati positivi al Covid-19.

I tamponi sui 209 migranti presenti sulla Moby Zazà erano stati effettuati nella giornata di martedì 23 giugno.

L’episodio è stato commentato tramite social anche dall’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, che ha ricordato chi lo accusava, insieme al governatore Musumeci, di essere “razzista“, “allarmista” e chiedeva di far sbarcare subito i migranti a bordo della Sea Watch.

L’annuncio di Musumeci

“Ventotto migranti positivi al Covid-19. Sono sulla nave in rada a Porto Empedocle, soluzione che con caparbietà abbiamo preteso il 12 aprile scorso dal governo centrale per evitare che si sviluppassero focolai sul territorio dell’Isola, senza poterli circoscrivere e controllare. Oggi si capisce meglio quella nostra richiesta”. Lo scrive sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci.

Migrante positivo al Covid

Un migrante è risultato positivo al Covid dopo lo sbarco dalla Sea Watch: l’uomo adesso si trova ricoverato al reparto di Malattie Infettive dell’ospedale di Caltanissetta.

Si tratta di un migrante originario del Camerun sbarcato a Porto Empedocle dalla Sea Watch. Sarebbe risultato positivo al Coronavirus e per questo ricoverato al reparto Malattie Infettive del Sant’Elia di Caltanissetta. Inizialmente, l’uomo risultato positivo al tampone, era stato trasferito – tra il 20 e il 21 giugno – presso il nosocomio della provincia sicula e trattato come caso sospetto di tubercolosi.

Il soccorso della Sea Watch

Una volta sottoposto al tampone per Coronavirus, però, l’esame ha dato esito positivo: a confermarlo il direttore generale dell’Asp di Caltanissetta Alessandro Caltagirone. Un altro migrante sarebbe stato ricoverato ed è in attesa dell’esito del tampone per il Covid-19.

La Sea Watch è giunta a Porto Empedocle domenica 21 giugno dopo aver soccorso al largo della Libia 211 migranti attraverso tre distinte operazioni. Ricevuto il via libera dalle autorità italiane per approdare nel porto siciliano, la Sea Watch ha dovuto attendere per tutto il giorno prima di trasferire i migranti a bordo della nave Moby Zazà perché tra le persone a bordo della propria imbarcazione vi era il sospetto di un caso Covid.



Dopo l’esito del tampone negativo del primo caso sospetto, i 211 migranti sono stati trasferiti sulla nave quarantena, dove vi erano già altre persone provenienti da Lampedusa a seguito di sbarchi autonomi.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.