×

Lo psichiatra Morelli contro Michela Murgia: “Zitta e ascolta!”

Michela Murgia aggredita dallo psichiatra Morelli: "Zitta e ascolta, fai solo domande cretine".

michela murgia morelli
Michela Murgia aggredita da Morelli

Aggressione verbale nei confronti della scrittrice Michela Murgia: protagonista lo psichiatra Raffaele Morelli. In occasione di un intervento radiofonico sulle frequenze di Radio Capital, mentre si disquisiva della ‘questione femminile’ (tema molto caro a Morelli), c’è stato un acceso diverbio tra la scrittrice e lo psichiatra.


Quest’ultimo, infatti, ha accusato la Murgia di fare domande cretine e senza senso. Tutta colpa delle ‘bambole’ che sarebbero – per Morelli – un gioco di uso esclusivo per le bambine.

“I maschi non ci giocano”. Per la scrittrice il motivo è semplice: “Se non gli diamo le bambole, è normale che non ci giocano”.

Morelli contro Michela Murgia

Frasi che hanno fatto alterare, e non poco, lo psichiatra Morelli che alla domanda ‘retorica’ della Murgia (“Con cosa giocano?”) ha iniziato ad alzare i toni e aggredire la controparte: “Ascolta, tu sei qui per farmi domande cretine o vuoi farmi delle domande intelligenti e capire?”.

Parole durissime condite da un: “Stai zitta e ascolta!”. Terminato lo show, Morelli ha abbandonato l’intervista senza preavviso.

Michela Murgia si è sfogata successivamente su Facebook, con un lungo post: “Raffaele Morelli, incalzato sulle frasi sessiste (‘le bambine giocano con le bambole’, ‘se una donna non suscita il desiderio sono guai’) non trova di meglio che dileguarsi senza argomenti”. Per Michela Murgia Morelli è solo un maschilista che detesta: “Il contraddittorio paritario”.

In un’altra intervista radiofonica, infatti, lo psichiatra aveva dichiarato che se una donna non suscita il desiderio nell’uomo deve farsi qualche domanda: “La donna è regina della forma – le parole di Morelli -, se esce di casa e gli uomini non le mettono gli occhi addosso deve preoccuparsi”.

Contents.media
Ultima ora