×

Coronavirus, focolaio alla Bartolini di Bologna: 64 positivi

Condividi su Facebook

Aumentano i casi alla Bartolini di Bologna: 64 sono risultati positivi al Coronavirus.

coronavirus focolaio bologna bartolini
Nuovi casi alla Bartolini di Bologna

L’Italia guarda alla Bartolini di Bologna con un certo grado di preoccupazione a causa del nuovo focolaio da Coronavirus esploso all’interno dei magazzini dell’azienda di trasporti e logistica. La situazione è abbastanza preoccupante, sebbene si tratti per la stragrande maggioranza di soggetti risultati positivi ma asintomatici.



Si tratterebbe dunque di tipologie di pazienti che Remuzzi&Co., recentemente, hanno dichiarato come non infettivi poiché portatori di una bassissima carica virale. Una differenza sostanziale con i positivi al Coronavirus del periodo febbraio-aprile che potrebbe, dunque, rendere più tranquilla la situazione.

Coronavirus, focolaio alla Bartolini di Bologna

Detto ciò, però, è bene evidenziare come il nuovo focolaio alla Bartolini di Bologna sia tenuto costantemente sotto controllo per evitare che il Coronavirus possa tornare a far tremare la Regione Emilia, una delle più colpite dal Covid nei mesi passati. E sono ben 64 i dipendenti della ditta di logistica Bartolini a Bologna risultati positivi al Coronavirus.

Lunedì 22 giugno si erano registrati i primi due casi, mentre il 24 giugno ci sono stati altri 17 contagiati.

Tra i lavoratori dell’azienda sono stati effettuati già 370 screening con tamponi e altri dovrebbero essere fatti nei prossimi giorni. Una sola persona è stata ricoverata in ospedale mostrando i sintomi della malattia.



In una nota, Bartolini ha aggiornato in merito al focolaio dell’azienda sita in zona Roveri a Bologna: “Si sta seguendo e gestendo con estrema attenzione l’evolversi della situazione legata al cluster Covid-19 verificatosi nel proprio magazzino di Bologna Roveri, e originato da lavoratori di servizi logistici di magazzino gestiti da una società esterna”.

La ditta ha evidenziato anche come “si è prontamente attivata in stretta collaborazione con l’Azienda Sanitaria Locale, facendo uno screening con tampone su circa 370 persone”.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.