×

Livorno, uccide un gatto e lo cucina sul marciapiede: rilasciato 21enne

Il 21enne arrestato a Livorno per aver ucciso e cucinato un gatto su un marciapiede è stato rilasciato.

gatto ucciso in strada a livorno

È stato rilasciato il 21enne ivoriano che, lo scorso 30 giugno, era stato arrestato con l’accusa di aver ucciso e cucinato un gatto in strada a Campiglia Marittima, in provincia di Livorno. Il giovane, che attualmente è denunciato a piede libero, ha spiegato ai Carabinieri di aver trovato il felino già morto e di aver tentato di cuocerlo per poterlo mangiare.

Stando a quanto riferito dalle forze dell’ordine, l’uomo sarebbe stato più volte segnalato per l’uccisione di gatti, ma non si era mai riusciti ad identificarlo.

Livorno, uccide gatto e lo cucina

Il ragazzo di 21 anni è stato portato in caserma la mattina del 30 giugno ed è anche stato chiamato a chiarire la sua posizione sul territorio nazionale italiano.

Secondo quanto trapelato dai carabinieri, il giovane non risulterebbe avere un regolare permesso di soggiorno e dunque la sua condizione si aggraverebbe non di poco.

Sull’episodio è intervenuta con un post su Facebook la sindaca di Campiglia, Alberta Ticciati che ha scritto: “Il fatto accaduto alla stazione di Campiglia è molto grave e da condannare.

Dopo la segnalazione della polizia Municipale di Campiglia mi sono subito attivata, ho contattato i carabinieri del turno di notte, intervenuti sul fatto, per assicurarmi che il responsabile di questo reato fosse stato identificato. È mia intenzione andare sino in fondo, affinché fatti come questi non restino impuniti e non si verifichino mai più”.

Contents.media
Ultima ora