×

Lecco, il messaggio del padre: “Prendo il volo, avrai grossi problemi”

Condividi su Facebook

"Prenderò il volo, avrai problemi ben più grossi della mensa dei bambini", si legge nell'ultimo messaggio inviato da Mario Bressi alla moglie.

omicidio Lecco messaggio
omicidio Lecco messaggio

Continuano le indagini sull’omicidio avvenuto a Lecco e spunta un nuovo messaggio inviato dal padre la sera della morte dei suoi gemelli. Mentre l’avvocato di Mario Bressi, il padre che ha ucciso i suoi figli di 12 anni, dichiara che l’uomo non avrebbe voluto toglierli alla moglie, nei messaggi inviati a Daniela si legge: “Non li vedrai mai più”.

Omicidio Lecco, l’ultimo messaggio del padre

“Prenderò il volo, domani avrai problemi ben più grossi della mensa dei bambini”. Con queste parole Mario Bressi ha concluso la lunga e-mail inviata alla moglie Daniela Fumagalli nella sera tra venerdì 26 e sabato 27 giugno. Così annunciava alla donna che non avrebbe più rivisto i suoi bambini, perché “hanno già preso il volo”.

Dalle indagini emergono nuovi drammatici dettagli sull’omicidio commesso a Margno, fatta di messaggi e tensione.

Dall’autopsia, eseguita presso l’ospedale Manzoni di Lecco dall’anatomopatologo Paolo Tricomi, è emerso che il decesso di Elena e Diego risalirebbe a poco prima delle 2 di notte. Entrambi sono morti per “strozzamento”. Con le sue stesse mani ha provocato la frattura dell’osso ioide e poi li ha soffocati nell’arco di pochi minuti. Prima è stato ucciso Diego, poi Elena. Così ha chiarito l’autopsia.

Si è trattato di “una fine atroce”, hanno detto gli inquirenti.

Dopo l’omicidio, Mario Bressi pare abbia vagato tra la casa dove si è consumato l’orrore, la piazza di Margno (dove ha buttato i due telefonini dei figli) e scritto messaggi alla moglie. Tra questi, la lunga e-mail a Daniela, in cui annunciava di “prendere il volo”.

Poi ha percorso gli oltre venti chilometri che separano la loro casa di Margno al ponte della Vittoria di Cremeno, da dove all’alba si è gettato, suicidandosi. Poco prima di morire avrebbe scritto l’ultimo WhatsApp alla moglie: “Adesso prenderò anch’io il volo”.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.