×

Coronavirus, il nodo dei rientri dal Bangladesh: 14 nuovi casi a Roma

Condividi su Facebook

Crescono i positivi al coronavirus tra i passeggeri di ritorno dal Bangladesh atterrati a Roma. Disposti test obbligatori da parte di Regione Lazio.

coronavirus bangladesh
Coronavirus, 14 positivi dal Bangladesh

Sale a 14 il caso di positivi al Coronavirus arrivati dal Bangladesh a Fiumicino. Continua a destare preoccupazione il caso dei passeggeri di ritorno dal Bangladesh e atterrati a Roma trovati positivi al coronavirus negli ultimi giorni. Solo nella giornata del 6 luglio sono stati registrati altri 14 nuovi casi tra coloro che sono rientrati da Dacca all’aeroporto di Fiumicino, al punto da rendere necessaria per i prossimi arrivi l’esecuzione di test sierologici al fine di rintracciare eventuali contagiati.

Nelle ore precedenti è stato reso noto dalla stampa il caso di un uomo rientrato dal Bangladesh che ha contagiato due interi nuclei famigliari a Viareggio.

I positivi dal Bangladesh

“Domani (oggi, ndr.) ci saranno i risultati. Le operazioni si sono svolte in totale sicurezza – assicurano dall’Unità di crisi Covid-19 – grazie anche all’intervento dei mediatori culturali, con particolare attenzione ai nuclei familiari e ai bambini”.

Il centro di Fiumicino, coordinato con i medici dello Spallanzani ha nei fatti messo in pratica da oggi l’ordinanza della regione Lazio proprio all’aeroporto internazionale di Fiumicino. E al momento sono 14 le persone risultate positive al test.

Coronavirus, il caso dei rientri dal Bangladesh

Al fine di fermare sul nascere quello che potrebbe in poco tempo diventare un pericolo focolaio ambulante, l’assessore alla Salute della Regione Lazio Alessio D’Amato ha dichiarato: “Oggi test e tamponi a Fiumicino.

Va garantito isolamento. Stiamo predisponendo l’ordinanza per garantire che vengano eseguiti i test e i tamponi a tutti i viaggiatori del volo speciale in arrivo oggi da Dacca (Bangladesh) autorizzato dall’Enac”.

Una nota ufficiale emanata successivamente dalle autorità regionali ha dunque disposto l’obbligo di test sierologici e molecolari nei confronti di tutti i viaggiatori dei voli speciali provenienti da Dacca, la capitale dello stato asiatico: “Nell’ambito delle ulteriori misure di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-2019, la Regione Lazio ha emesso un’ordinanza per aumentare i controlli sui voli speciali provenienti da Dacca.

In particolare l’ordinanza prevede che: i passeggeri dei voli speciali provenienti da Dacca (Bangladesh) e autorizzati dall’Enac siano sottoposti, al loro arrivo, al test sierologico e a quello molecolare, affinché venga verificata tempestivamente l’eventuale positività e limitata la circolazione del virus; l’attività di esecuzione dei test sarà condotta dalla Asl Rm3 territorialmente competente, avvalendosi anche della collaborazione delle Uscar”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.