×

Roma, sassi contro auto: una donna rischia la perdita di un occhio

Condividi su Facebook

La quotidianità sconvolta dalla tragedia: una donna è stata colpita dai sassi lanciati da un uomo sulla via Casilina, a Roma. Il mistero del movente.

Sassi contro auto, donna rischia di perdere la vista

Una giornata ordinaria può trasformarsi in un dramma: è il caso di una donna colpita da una raffica di sassi lanciati contro la sua auto a Roma. Investita in pieno volto, la vittima rischia di perdere la vista a un occhio.

Sassi contro l’auto a Roma: il caso

Alice Tarquini è una ragazza di 32 anni che è stata vittima di un incidente. Si trovava all’incrocio fra via Casilina e via Primavera, quando è stata raggiunta da una raffica di sassi. Uno l’ha centrata in pieno volto: “Ero quasi arrivata a casa.

Non mi sono resa conto di essere stata colpita da un sasso, ma il mio viso è diventato improvvisamente una maschera di sangue. Il dolore che ha preceduto l’emorragia è stato lancinante” ha dichiarato la donna. Tarquini ha anche subito una grave frattura maxillofacciale causata dal colpo. Anche altri cinque automobilisti sono stati colpiti con dei sassi in loco. Giunti in pochi minuti, i Carabinieri hanno fermato il responsabile. Si tratta di Babir Cumar, uomo indiano di 42 anni, che avrebbe agito senza apparente motivo.

“Colpita dai sassi, ho pensato di morire”

Nonostante l’evento inaspettato, la 32enne ha avuto la prontezza di fermarsi e chiedere aiuto. In lei si è imbattuta un ambulanza con medico a bordo che l’ha subito trasportata in ospedale: “Mi sono salvata perché ho avuto la lucidità di fermarmi e mettere i segnalatori di posizione – ha confessato la donna -. È stato provvidenziale il passaggio di un’ambulanza con a bordo un medico, che si è fermato per i primi soccorsi.

Spero che chi mi ha ferita rimanga in carcere, può fare male anche ad altre persone” ha poi aggiunto. L’uomo, ha posto anche resistenza ai Carabinieri. Durante l’udienza di convalida dell’arresto, il pubblico ministero, Mauro Masnaghetti, ha chiesto per lui la custodia cautelare in carcere, poi applicata dal giudice della sesta sezione penale Maria Gaspari.

Sassi dal cavalcavia: coinvolti Fresi e Benvenuti

Soltanto pochi mesi fa, a febbraio scorso, sono stati protagonisti di una simile disavventura Stefano Fresi e Alessandro Benvenuti. Mentre stavano percorrendo con la loro auto l’A25 nei pressi di Chieti in Abruzzo, la vettura dei due attori è stata colpita da un sasso lanciato, o caduto, dal cavalcavia. La pietra ha colpito il vetro anteriore dell’auto mandandolo in frantumi. I due attori, invece, ne sono usciti illesi. Sono, invece, stati fermati i tre ragazzi del Mantovano protagonisti di una serie di pericolosi lanci di pietre dal cavalcavia.

Marco Grieco, lucano classe 1987, è giornalista. Archeologo di formazione, è cresciuto a pane e giornalismo. Ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Si occupa di inchieste sociali e politica estera, ma non disdegna la cultura e i temi pop. Curioso, ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, dove ama dare occhi e voce alle notizie nel mondo. Collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Marco Grieco

Marco Grieco, lucano classe 1987, è giornalista. Archeologo di formazione, è cresciuto a pane e giornalismo. Ha conseguito un master in giornalismo alla Eidos Communication di Roma e uno in comunicazione culturale alla Business School del Sole 24ORE. Collabora con TPI, L'Osservatore Romano e The Vision. Si occupa di inchieste sociali e politica estera, ma non disdegna la cultura e i temi pop. Curioso, ha un podcast di approfondimento giornalistico, Point of News, dove ama dare occhi e voce alle notizie nel mondo. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.