×

Flavio Bianchi muore in un grave incidente: lascia moglie e 2 figli

Condividi su Facebook

Stava andando a lavoro ed è rimasto schiacciato da un camion: il terribile incidente per cui è morto Flavio Bianchi.

flavio bianchi incidente

Un terribile incidente a Prevalle martedì 7 luglio e l’ennesima vittima della strada: Flavio Bianchi, 53 anni, è morto schiacciato da un camion mentre si stava recando a lavoro. L’uomo, originario di Sabbio Chiese, era al volante della sua vettura – una Volvo station wagon – a mezzo chilometro dallo svincolo per Calvagese.

Proprio mentre sopraggiungeva un mezzo pesante in direzione opposta a quella di marcia di Flavio, la Volvo – per cause ancora in corso di accertamento – ha invaso l’altra corsia con un terribile epilogo.

Il conducente del camion, che arrivava da direzione opposta a quella di Flavio Bianchi, non ha potuto far nulla per evitare l’impatto. Sull’asfalto i segni della brusca frenata, rivelatasi purtroppo inutile. Il 53enne infatti è morto sul colpo.

I soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo.

Il drammatico incidente di Flavio Bianchi

Sul posto, oltre al personale sanitario i Vigili del Fuoco di Brescia e la polizia stradale di Salò, impegnata, oltre che nei rilievi, anche nella gestione del traffico. La 45 bis infatti è rimasta chiusa per oltre tre ore e lunghe code si sono formate in entrambe le direzioni.

Secondo quanto rivelato dagli inquirenti che indagano sull’incidente avvenuto a Prevalle, la perdita del controllo della vettura dell’automobilista sarebbe avvenuto probabilmente per un malore che ha colpito il conducente.



Flavio Bianchi lavorava come operaio, da diversi anni, alla Feralpi, prima a Odolo e poi a Lonato.

L’incidente fatale è avvenuto proprio mentre l’uomo si stava recando a lavoro. Molto conosciuto a Clibbio, era considerato un ‘mattatore’ delle feste dell’oratorio, nonché maestro dello spiedo. Lascia la moglie e due giovani figli, Carlo e Alberto.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.