×

Coronavirus, bilancio del 12 luglio: 243.061 casi e 9 morti in più

Condividi su Facebook

Il Ministero della Salute ha reso noto il bilancio dell'emergenza coronavirus relativo a domenica 12 luglio, che sale di 234 nuovi casi e 9 morti in più.

Il Ministero della Salute, di concerto con l’Istituto Superiore di Sanità e le amministrazioni regionali, ha diramato il bilancio dei contagi da coronavirus aggiornato a domenica 12 luglio 2020. Rispetto alla giornata precedente si sono registrati 234 casi positivi, 9 decessi e 349 guarigioni/dimissioni in più, che portano il totale il totale complessivo dell’emergenza dall’inizio della pandemia in tutta Italia a 243.061 contagi, 34.954 vittime e 194.928 guariti.

Nella giornata odierna si segnalano inoltre otto territori dove non sono stati riscontrati casi positivi nelle ultime 24 ore e cioè le regioni Liguria, Puglia, Friuli-Venezia Giulia, Sicilia, Sardegna, Valle d’Aosta, Basilicata e la provincia autonoma di Trento.

Coronavirus, il bilancio nazionale oggi

Poco dopo le ore 17, il Ministero della Salute ha pubblicato su internet la tabella riepilogativa nella quale sono illustrati i dati dell’emergenza sanitaria regione per regione. Dai dati analizzati emerge ormai un sostanziale livellamento generale dei contagi su quasi tutto il territorio italiano, pur con alcune regioni in lieve crescita a causa dei focolai emersi negli ultimi giorni. Al primo posto per numero di contagi troviamo ancora la Lombardia con 8.004 casi attualmente positivi, seguito dall’Emilia-Romagna con con 1.180 e dal Piemonte con 1.058 casi.

Sotto i mille casi troviamo il Lazio con 913 contagi, il Veneto con 408 e la Toscana con 331, mentre a seguire abbiamo la Campania con 246 casi, la Liguria con 239, le Marche con 167, l’Abruzzo con 150 e la Sicilia con 123 contagi.

Per ultime abbiamo infine le regioni sotto i cento contagi, che stanno lentamente stabilizzandosi nel calo dei contagi a cominciare dalla provincia autonoma di Bolzano con 88 casi. A seguire troviamo il Friuli-Venezia Giulia con 79, la Puglia con 71, la Calabria con 57, poi la provincia autonoma di Trento con 26 positivi, il Molise con 13, la Sardegna e l’Umbria con 9 casi ciascuna, la Basilicata con 5 e infine la Valle d’Aosta con soltanto 3 casi di coronavirus ciascuna.

Al momento, dei 13.179 casi attualmente positivi 12.335 si trovano in isolamento domiciliare, 776 sono ricoverati con sintomi di vario genere mentre 68 sono in terapia intensiva.

Liguria a contagi zero


Con gli ultimi dati pubblicati oggi la Liguria si aggiunge alla pletora di regioni giunte a contagio zero, come annunciato dallo stesso presidente Giovanni Toti in un posto sui proprio profili social: “Un grande momento che aspettavamo da mesi e che conferma il trend positivo sul Covid nella nostra regione, anche dopo la riapertura di tutte le attività economiche. Dopo tanti sacrifici da parte di tutti, dopo il lavoro incessante di medici, infermieri e operatori sanitari, dopo la fatica e la paura, questo è proprio un grande giorno”.

Sbarco migranti, nuovi casi in Calabria

Il bollettino del Ministero della Salute ha inoltre segnalato un incremento di ben 28 casi registrati nella regione Calabria. Una crescita relativa in gran parte ai 70 migranti sbarcati nelle ore precedenti a Roccella Jonica, tra i quali sono poi risultate positive 26 persone poi dislocate in diverse strutture del territorio. L’arrivo dei migranti ha provocato reazioni di protesta da parte della popolazione locale, come ad Amantea dove alcuni cittadini hanno bloccato la Statale 18. A tal proposito, la presidente della regione Jole Santelli ha dichiarato: “I migranti positivi al Covid-19 arrivati a Roccella Jonica confermano gli enormi rischi connessi agli sbarchi di persone che arrivano da Paesi in cui l’epidemia è ancora fuori controllo”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
sporcamp e simule molestatrici in passeggio indust
12 Luglio 2020 19:39

ti stanno segnalando

Giacy posteggiata con stalker industria 58 minacce
12 Luglio 2020 23:42

Renault blu notte – in capinere..


Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.