×

Migranti positivi in Calabria: arriva l’esercito per sedare proteste

Condividi su Facebook

Ad Amantea, Cosenza, viene schierato l'esercito per sedare le proteste dopo l'arrivo dei migranti positivi in Calabria.

migranti positivi in calabria esercito
Arriva l'esercito in Calabria per sedare le proteste dopo lo sbarco dei migranti positivi in Calabria

Continuano le polemiche in Calabria dopo lo sbarco di 70 migranti nella giornata di venerdì 10 luglio e la conferma, ventiquattro ore dopo, della presenza di soggetti positivi al Coronavirus. Per questo motivo il ministro Lamorgese ha deciso di inviare l’esercito ad Amantea, provincia di Cosenza, dove sono stati stazionati 13 migranti: l’obiettivo del Governo è quello di tutelare i profughi dopo le proteste che si sono scatenate domenica 12 luglio.

La situazione, invece, appare più tranquilla a Roccella Jonica dove il sindaco Zito, con una serie di ordinanze, ha messo in quarantena anche il personale che si è preso cura dello sbarco dei 70 migranti.

Migranti positivi in Calabria: arriva l’esercito

Jole Santelli continua a lanciare frecciatine al Governo Conte e promette di chiudere i porti qualora la situazione non dovesse rientrare a stretto giro di posta. “Lo Stato ha il dovere morale di proteggere chi ha lottato contro il virus, e ora che ci sta riuscendo si trova esposto al rischio di un’ondata di ritorno gravissima. Non è questione di ideologie, non c’è destra o sinistra su queste cose. Non possiamo essere ‘invasi'” è il parere della Governatrice della Calabria.



Al momento, l’intervento dell’esercito si è reso necessario solo ad Amantea. Nei due Comuni di Reggio Calabria, Roccella Jonica e Bova Marina, la situazione è invece sotto controllo sebbene non sia mancata qualche voce di ‘malcontento’. Tensioni si sono registrate soprattutto a Bova, nel cuore della jonica, ma l’amministrazione comunale guidata da Saverio Zavettieri finora è riuscita a contenere il malcontento.

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Antonino Paviglianiti

Nato a Reggio Calabria il 13 maggio del '93 con due passioni: lo sport e il giornalismo. Laureato in Comunicazione Pubblica e di Impresa a La Statale di Milano, ha ricoperto il ruolo di content editor per testate giornalistiche generaliste e a indirizzo sportivo del network Tmw. Ha ricoperto il ruolo di social media per le pagine di UrbanPost e LuxGallery. Appassionato di cinema e moda, ha preso parte alla Mostra del Cinema di Venezia 2016 e al Pitti Uomo edizioni 2017 e 2018. In ambito politico, ha seguito la campagna elettorale del Referendum 2016 grazie al soggiorno presso la città di Firenze

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.