×

Incidente sul lavoro: Alessandro schiacciato da una pressa a 24 anni

Il dramma si è consumato al prosciuttificio di San Daniele: incidente sul lavoro per Alessandro Alessandrini, morto sul colpo.

incidente sul lavoro alessandro alessandrini
Incidente sul lavoro in un prosciuttificio: morto Alessandro Alessandrini

Ennesima morte bianca nel Bel Paese: il mondo del lavoro piange la dipartita di un giovane operaio di 24 anni con una vita davanti. I sogni di Alessandro Alessandrini si sono spezzati nella giornata di mercoledì 15 luglio: il giovane, operaio in un prosciuttificio di San Daniele del Friuli, è morto schiacciato da una pressa a causa di un incidente sul lavoro.

L’allarme è stato lanciato immediatamente dai colleghi presenti sul posto: sono stati loro a cercare di liberare il giovane dal macchinario che lo ha colpito. C’è stato bisogno anche dell’intervento dei vigili del Fuoco.

Purtroppo, però, per Alessandro Alessandrini c’è stato ben poco da fare: il 24enne è morto all’istante e l’arrivo tempestivo del mezzo di soccorso avanzato del 118 con il medico a bordo è stato vano. La pressa e l’area dove è avvenuto l’ennesimo incidente sul lavoro sono state poste sotto sequestro dalla Procura della Repubblica di Udine: bisognerà cercare di capire cosa è successo nella mattinata di mercoledì 15 luglio.

Incidente sul lavoro: morto Alessandro Alessandrini

Chi era la vittima dell’incidente sul lavoro avvenuto all’interno del prosciuttificio di San Daniele del Friuli? Si chiamava Alessandro Alessandrini, aveva compiuto da poco 24 anni ed era originario di Bari. Il giovane pugliese si era trasferito in terra friulana in cerca di fortuna. Aveva trovato lavoro proprio nell’azienda di prosciutti: era un operaio manutentore, dipendente diretto dell’azienda alimentare.

Secondo una ricostruzione degli investigatori, l’incidente sul lavoro è avvenuto mentre il giovane stava lavorando nel reparto in cui si mettono sottovuoto i prosciutti. Gli inquirenti sono a lavoro con una perizia per capire se lo spostamento della pressa che ha travolto la vittima sia dovuto a un errore di valutazione oppure a un malfunzionamento del macchinario.

Contents.media
Ultima ora