×

Sbarco a Pozzallo, 25 migranti su 64 sono positivi al Covid-19

Condividi su Facebook

Sono 25 i migranti positivi al coronavirus presenti tra i 64 sbarcati il 13 luglio a Pozzallo. Gli individui contagiati cono tutti asintomatici.

sbarco-migranti-pozzallo
25 migranti positivi al Coronavirus dopo lo sbarco a Pozzallo

Aumenta il dato dei positivi al Coronavirus in Sicilia: dopo gli undici casi riscontrati nella giornata del 14 luglio, sono stati individuati altre 14 persone positive. A seguito delle operazioni di screening degli operatori sanitari, effettuate sui 64 migranti sbarcati a Pozzallo nella giornata del 13 luglio, sono stati individuate in totale, dunque, 25 persone positive al coronavirus, già prontamente isolate presso una struttura individuata dalla prefettura di Ragusa.

I positivi, tutti di origine asiatica e asintomatici, sono stati individuati tramite tampone orofaringeo dopo che un precedente controllo a tappeto condotto tramite test sierologico aveva fatto emergere 19 positività, successivamente ridotte.

Pozzallo, migranti saranno trasferiti

I 14 migranti positivi al Coronavirus riscontrati a Pozzallo con l’ultimo aggiornamento di giovedì 16 luglio potranno seguire lo stesso iter delle undici persone risultate affette da Covid-19 lo scorso 13 luglio.

Le persone positive si trovano già in isolamento in una struttura individuata dalla Prefettura di Ragusa e presto potrebbero lasciare la Sicilia.


Pozzallo, 25 migranti positivi al coronavirus

Sul caso dei 25 migranti positivi si è espresso nelle scorse ore il sindaco di Pozzallo Roberto Ammattuna, recatosi a Roma per incontrare il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese: “Sono estremamente preoccupato per questo arrivo di migranti asiatici.

Bisogna fare in fretta ad individuare procedure certe con l’effettuazione dei tamponi già sulla nave. Altrimenti si corre il rischio di ripetere quello che sta accadendo in Calabria che sono contrari agli sbarchi. Un sindaco è chiamato a tutelare la popolazione soprattutto sul piano sanitario”.

Il riferimento del primo cittadino va ovviamente a quanto accaduto domenica scorsa ad Amantea, in provincia di Cosenza, dove un gruppo di cittadini ha bloccato la Statale 96 per protesta contro l’arrivo di 13 migranti pakistani positivi al coronavirus.

Questi ultimi facevano parte di un gruppo su 58 migranti precedentemente sbarcati a Roccella Jonica, nel reggino, nel quale sono state individuate 28 positività al Covid-19. Attualmente la struttura di Amantea dove sono stati dislocati i 13 pakistani è sorvegliata dall’esercito 24 ore su 24 al fine di evitare nuovi episodi di violenza.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.