×

Sicilia, asilo e scuola: niente classi con più di 10 bambini

Condividi su Facebook

Niente classi con più di 10 bambini all'asilo e a scuola in Sicilia.

Sicilia asilo scuola
Sicilia asilo scuola

In Sicilia è stato stabilito che all’asilo e nei primi due anni di scuola primaria non verranno create classi con più di 10 bambini. Una decisione molto drastica, necessaria per riuscire a rispettare le regole del distanziamento per contenere la diffusione della pandemia da Coronavirus.

La decisione della Sicilia è già stata stabilita, a due mesi di distanza dall’inizio del nuovo anno scolastico. Sono tante le regole che dovranno applicare le scuole e gli asili a partire da settembre e non sarà così semplice per tutti riuscire a mantenere il distanziamento di un metro, visto che molte classi sono piccole e ci sono delle carenze molto evidenti. La Sicilia ha risolto con questa decisione.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: pediatri, ‘si a grembiulino a scuola, protegge da virus e malattie”

Asilo e Scuola in Sicilia

La Sicilia ha deciso di non formare classi con più di 10 bambini all’asilo e durante i primi due anni di scuola primaria. Si tratta di uno dei punti del piano per il ritorno in classe messo a punto dalla task force della regione, che prevede uno spazio di almeno 1,5 o 1,8 metri quadrati per ogni alunno presente in classe. L’unico modo per riuscire a mantenere queste distanze è quello di non ammettere più di 10 bambini per ciascuna classe.

L’assessore Lagalla ha spiegato che la prima campanella suonerà il 14 settembre, ma in modo scaglionato durante tutta la settimana, in modo da riuscire a testare le nuove norme in modo graduale, senza la presenza di tutti gli alunni.

Gli insegnanti non saranno obbligati ad indossare la mascherina, ma sarà fortemente consigliato mettere la visiera in plastica trasparente. Ogni dirigente scolastico è libero di scegliere la soluzione migliore per evitare di avere troppi studenti negli istituti contemporaneamente. Le lezioni probabilmente verranno ridotte, passando da un’ora a 40 minuti, così da concentrare la giornata degli studenti in due fasce, tra le 8 e le 16, oppure i doppi turni.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.