×

Reggio Calabria, toro semina il panico: è stato abbattuto

Un toro è stato abbattuto a Reggio Calabria dopo aver seminato il panico in città.

Reggio Calabria toro
Reggio Calabria toro

A Reggio Calabria, dove c’è stata una scossa di terremoto, un toro imbizzarrito, scappato da un circo, è stato abbattuto. La città è diventata come Pamplona durante la festa di San Firmino. Una situazione davvero impensabile, che ha terrorizzato tutti. La città, più precisamente il quartiere di San Filippo della frazione Pellaro, è andata letteralmente nel panico e la situazione è sfuggita di mano per diverse ore.

Gli abitanti del quartiere si sono dovuti nascondere nelle case e nei negozi per evitare di imbattersi nell’animale che, dopo diversi tentativi di sedarlo, è stato abbattuto.

Toro in fuga a Reggio Calabria

Il toro è scappato da un circo ed è fuggito a grande velocità per le strade del quartiere, ritrovandosi in un luogo sconosciuto, spaventato e con tante persone che scappavano. L’animale era comprensibilmente molto agitato e le operazioni degli addetti del circo per recuperarlo non sono andate a buon fine.

Il toro era regolarmente detenuto, ma non è più tornato nel circo da cui era scappato, perché alla fine è stato abbattuto. L’animale ha corso per le strade della città per diverse ore, percorrendo un lungo tragitto.

Sono arrivate diverte segnalazioni al 113 e sul posto sono intervenuti gli agenti delle Volanti della Questura, i vigili del fuoco, la Polizia Municipale, un veterinario dell’Asp di Reggio Calabria e la Polizia metropolitana.

Un elicottero del V Reparto volo di Reggio ha partecipato attivamente alle ricerche. Dopo diverse ore l’animale è stato trovato ma i vari tentativi di sedarlo non sono andati a buon fine per cui, con il consenso del proprietario del circo, è stato abbattuto in quanto ritenuto pericoloso.

Contents.media
Ultima ora