×

Saltrio, papà si suicida con la figlia disabile: era gravemente malato

Dramma a Saltrio, provincia di Varese, dove un papà si suicida insieme alla figlia disabile: era gravemente malato.

saltrio papà figlia disabile

Una figlia disabile al 100% di soli 31 anni e una moglie gravemente malata e allettata: un dolore troppo grande e la paura di vedere abbandonata la sua bambina una volta che lui sarebbe venuto a mancare. Per questo, a Saltrio, provincia di Varese, un papà di 74 anni, gravemente malato, si è suicidato.

L’uomo si è tolto la vita con lo scarico del gas dell’auto; con lui anche la figlia di 31 anni, disabile al 100% che rischiava di restare sola quando i suoi genitori sarebbero morti. A fare la tragica scoperta i parenti dei familiari che non avevano notizie della famiglia da diversi giorni. Purtroppo, non è la prima volta che si registrano casi simili.

Saltrio, papà suicida con figlia disabile

Come ricostruito dalle cronache locali sul caso adesso indagano i Carabinieri del nucleo operativo radiomobile e della Compagnia di Varese. I militari, infatti, si sono recati sul luogo dell’omicidio-suicidio lunedì 20 luglio, giorno in cui sono stati trovati i corpi delle due vittime. Erano chiusi nel garage dell’abitazione: i gas emessi dallo scarico dell’auto li hanno uccisi senza lasciargli scampo. L’uomo avrebbe lasciato un messaggio d’addio alla moglie, malata anche lei da tempo e allettata.

Il 74enne, secondo quanto riferito dalle cronache locali, era gravemente malato e aveva ancora poco da vivere.

La tragedia si dovrebbe essere consumata nella giornata di domenica 19 luglio, in piena notte. Ancora da chiarire, però, se il padre abbia ucciso la figlia a Saltrio prima di sdraiarsi anche lui sul sedile dell’auto e lasciarsi spegnere dai gas provenienti dallo scarico dell’auto. L’ennesima tragedia familiare. Solo un mese fa, a inizio giugno, un caso analogo in provincia di Verona dove un padre malato si è suicidato insieme al proprio figlio disabile al 100%.

Contents.media
Ultima ora