×

Bambino morto a Gorizia: era precipitato per 30 metri in un pozzo

Il 12enne è morto sul colpo, una volta precipitato per 30 metri nel pozzo. Da stabilire le responsabilità del tragico incidente.

bambino morto pozzo gorizia
bambino morto pozzo gorizia

Nella giornata di giovedì 23 luglio un bambino di 12 anni è morto a Gorizia. 24 ore prima era caduto in un pozzo profondo 30 metri, posto nel cuore del parco Coronini Cronberg. La botola metallica non avrebbe retto il peso del piccolo, facendolo cadere nel pozzo vuoto.

Il 12enne stava giocando ad una caccia al tesoro con un gruppo di amici del centro estivo.

Bambino morto a Gorizia

Purtroppo non ce l’ha fatta Stefano Borghes, il bambino di 12 anni morto nella giornata di giovedì 23 luglio, dopo esser caduto in pozzo del parco Coronini Cronberg di Gorizia.

Il 12enne era precipitato per 30 metri in profondità 24 ore prima, mentre cercava qualche indizio per una caccia al tesoro organizzata dal Centro Estivo. I soccorsi sono giunti in tempo, ma purtroppo si è rivelata fatale la caduta per il piccolo Stefano.

La dinamica dell’incidente

Secondo quanto ricostruito dai soccorritori e dagli inquirenti, la botola metallica non avrebbe retto il peso del ragazzo, facendolo precipitare per 30 metri. I soccorritori affermano che la costruzione artificiale in muratura circolare è alta 70 cm e larga 120 cm.

Tuttavia, la copertura era ancorata al pozzo solo grazie ad alcune staffe, che non hanno potuto reggere il peso di Stefano.

Spetterà agli inquirenti stabilire le respnsabilotà della digrazia. In particolare, preme sapere se la copertura metallica fosse a norma oppure se si tratta di un tragico incidente. Secondo le istituzioni comunali, il “tappo” del pozzo era stato verificato più volte. Per i soccorritori, al contrario, la copertura sarebbe blanda e molto instabile.

Contents.media
Ultima ora