×

Gioca a pallone in spiaggia: trafitto da canna di bambù

Il 24enne gioca a calcio con gli amici, ma una volta caduto in acqua, la canna di bambù utilizzata per la porta lo trafigge nel costato.

gioca pallone trafitto canna bambù
gioca pallone trafitto canna bambù

Gioca a pallone sulla spiaggia, ma rimane trafitto da una canna di bambù. È quanto successo nel pomeriggio di venerdì 24 luglio a Fossacesia Marina (Chieti), dove un 24enne si era tuffato per parare un pallone, ma è rimasto infilzato dalla canna di bambù messa per delimitare la porta.

Immediato il soccorso del 118 e poi dell’eliambulanza in ospedale, dove è stato sottoposto a intervento chirurgico.

Gioca a pallone: infilzato da canna di bambù

Gioca a calcio con gli amici in spiaggia, ma una volta tuffato per parare, una canna di bambù gli trafigge il costato. L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di venerdì 24 luglio a Fossacesia Marina (Chieti), dove un 24enne aveva deciso di giocare in spiaggia creando da sé una porta.

Il ragazzo si era tuffato per parare il pallone, ma nella caduta in acqua la canna di bambù utilizzata per delimitare la porta lo ha infilzato tra torace e addome. Sul posto è intervenuto il 118 per i primi soccorsi e poi l’elisoccorso che ha provveduto a trasportarlo d’urgenza in ospedale. Il ragazzo è stato sottoposto ad intervento chirurgico di rimozione della canna: è fuori pericolo di vita.

17enne sviene in mare

Lo scorso 18 luglio a Montesilvano, in Abruzzo, un 17enne torinese in vacanza sulla costa adriatica ha accusato un malore mentre giocava con un’amica in acqua lontano dalla riva. Il ragazzo è svenuto ma è stato prontamente soccorso dai bagnini. Una volta effettuati i primi soccorsi, il giovane torinese ha ripreso conoscenza.

Per sicurezza, i sanitari lo hanno portato in ospedale per effettuare accertamenti. Poco prima dell’arrivo, in ambulanza è svenuto nuovamente presentando una crisi convulsiva.

Contents.media
Ultima ora